Inter-Milan, bomber diversi a confronto: Icardi super in casa, Bacca in ripresa

icardi.bacca.750x450

Quando manca un giorno al derby della Madonnina, continuano i nostri testa a testa tra i calciatori dell’Inter e quelli del Milan. Dopo aver analizzato i portieri (Handanovic e Donnarumma), i difensori (Miranda e Romagnoli) e gli esterni (Candreva e Suso), oggi ci concentreremo sugli attaccanti centrali: Mauro Icardi Carlos Bacca.

Mauro-Icardi-350x250L’attaccante nerazzurro ha collezionato 29 presenze, segnando la bellezza di 20 reti e fornendo 8 assist; il collega rossonero, invece, è andato in goal in 13 occasioni nelle 26 partite disputate ed ha collezionato 2 passaggi vincenti per i compagni. Già da questi numeri si può capire il differente apporto dei due alle rispettive squadre, anche se, nell’ultimo periodo, il colombiano è in netta ripresa ed è stato fondamentale in diverse vittorie del Milan (come quella discussa col Sassuolo o quella interna con il Chievo Verona). Icardi realizza un goal ogni 130 minuti mentre Bacca ogni 141, cifre comunque vicine. Simile anche lo score su calcio di rigore: il primo ha realizzato 3 penalty sui 4 tirati (75%), il secondo 4 su 5 (80%). Curioso che entrambi abbiamo scontato una squalifica pur non ricevendo espulsioni in campo a causa di “roventi” post partita contro la Juventus.

bacca-valencia-350x250Inusuale vedere come Icardi abbia tirato ben 86 volte, prendendo in 33 occasioni lo specchio della porta, contro le appena 41 conclusioni di Bacca che ha indirizzato in 26 occasioni i suoi tiri verso il portiere avversario. L’argentino segna 1 goal ogni 2 tiri in porta, il colombiano 1 ogni 3; la percentuale realizzativa totale, che tiene il conto anche dei tiri che non inquadrano la porta, premia il rossonero: 31% a 23%. Il centravanti dell’Inter è però in vantaggio sia nella percentuale dei contrasti riusciti (49% a 36%), in quelli aerei (51% a 37%), che nella media voto (6.24 a 6). Inoltre Icardi subisce più falli di Bacca (30 a 20) ed ha ricevuto meno ammonizioni (1 a 3). Similare anche il numero dei passaggi riusciti che si attesta oltre il 70% (73 per l’argentino, 76 per il colombiano).

In conclusione le 20 realizzazioni di Icardi non dicono tutta la verità circa la stagione del capitano dell’Inter che brilla in casa ma continua col “mal di trasferta”. Dall’altra parte un Bacca decisamente spento in avvio ma che sta collezionando ottimi numeri da gennaio. L’argentino non ha mai segnato al derby e punta a sbloccarsi in questa occasione ma occhio al colombiano che nelle grandi partite si è spesso esaltato (come ai tempi del Siviglia nella finale di Europa League contro il Dnipro).

Per ricevere sul telefono tutte le news riguardo l’Inter e il Milan, iscrivetevi ai nostri canali telegram: telegram.me/InterGoal24 e telegram.me/MilanGoal24

Leave a Reply