Hellas Verona-Juventus 2-1, Toni segna nella notte dell’addio: report e pagelle

Calcio: Serie A; Verona-Milan

Nella notte dell’addio di Luca Toni al calcio giocato la Juventus, priva di tanti titolari, ritrova la sconfitta che mancava dal 28 ottobre contro il Sassuolo. Protagonista della serata ovviamente l’attaccante gialloblù, autore del gol del vantaggio e che all’85’ si è goduto la standing ovation di tutto Bentegodi. Per il Verona, ormai retrocesso in serie B, una vittoria ininfluente mentre per la squadra di Allegri ci sarà da riflettere soprattutto in vista della finale di Coppa Italia contro il Milan che si avvicina.

La cronaca:

Gara che regala poche emozioni per quasi tutti i quarantacinque minuti. Il primo brivido è firmato Viviani al 27′, un tiro potente dalla distanza ma Neto è bravo a bloccare il pallone. Il match si accende negli ultimi dieci minuti: al 37′ Siligardi sfonda in aerea bianconera, mette la palla dentro per Toni che anticipa tutti ma colpisce il palo. Passano 3′ e l’occasione capita sui piedi di Dybala, l’argentino si trova a tu per tu con Gollini ma non riesce a trovare la porta. Al 42′ l’uomo più atteso della serata sblocca la gara su calcio di rigore (concesso per fallo di Alex Sandro): Toni si presenta davanti a Neto e lo batte con il cucchiaio.

Partita che ricomincia come si era chiusa, ricca di emozioni. La Juventus prova a fare il gioco ma è il Verona a colpire al 55′: Toni lancia il contropiede, Ionita serve perfettamente Viviani che tutto solo davanti a Neto sigla il 2 a 0. La squadra di Allegri subisce momentaneamente lo shock del doppio svantaggio e rischia ancora al 57′ ma questa volta il tiro di Emanuelson finisce fuori.
A scuotere i bianconeri ci prova Zaza al 59′ ma Gollini e il palo tolgono la gioia del gol all’ex Sassuolo. Nell’ultimo minuto di recupero Helander stende Zaza in aerea di rigore, tiro dal dischetto trasformato da Dybala che si porta a 21 gol in stagione e sigla il 2 a 1 finale.

Le pagelle:

Hellas Verona: Gollini 7; Pisano 6.5, Helander 6.5, Marrone 6 (80′ Greco 6), Wszolek 6, Siligardi 6 ( 65′ Romulo 6), Bianchetti 6.5, Ionita 7, Viviani 7, Emanuelson 6.5, Toni 7 ( 85′ Gomez S.V)

Juventus: Neto 6; Barzagli 6 (72′ Chiellini 5.5), Bonucci 5.5, Rugani 5.5; Cuadrado6, Sturaro 5 (62′ Pereyra 5.5), Lemina 5.5, Asamoah 5 (71′ Padoin 5.5), Alex Sandro 5; Dybala 5.5, Zaza 6

Leave a Reply