Inter, Icardi: “Il terzo posto è quasi irraggiungibile”

inter
Mauro Icardi, capitano dell’ Inter ha rilasciato alcune dichirazioni in seguito alla sconfitta contro il Genoa che li ha allontanati dal terzo posto. L’argentino, che ha commentato i 90′ contro i genovesi, appare demoralizzato e ormai sicuro che il terzo posto non sia più affar loro: “Secondo me il terzo posto è quasi andato, sarà difficile prendere la Roma. Però ancora la matematica dice che possiamo farcela e finché così lotteremo. Altrimenti dovremo far bene per mantenere il quarto posto. Per fortuna la Fiorentina ha perso ed è dietro, ora dovremo concentrarci sul quarto posto per evitare i preliminari e lavorare bene in estate in vista di una stagione migliore di questa. Stasera abbiamo fatto una grande partita al di là del risultato, però ci sono giornate in cui la palla non vuole entrare ed è successo in tante partite. Crei ma non segni e poi ti fanno gol. Nel secondo tempo siamo scesi in campo come nel primo al di là del risultato della Roma di cui sapevamo. A noi importava far bene come nel primo tempo, nella ripresa abbiamo fatto altrettanto bene ma abbiamo concesso quella occasione. Nel finale si è fatta dura, però il comportamento della squadra è stato lo stesso nel primo e nel secondo tempo. Il salvataggio sulla linea è stato merito di Munoz, è stato bravo lui ad arrivare a portiere battuto. Poi sono arrabbiato per il colpo di testa andato alto, potevo far meglio ma sono arrivato in corsa e non era facile. Ma sono un attaccante e devo far gol. Ora lavoreremo tanto in estate per non commettere gli stessi errori, siamo giovani e possiamo migliorare. Quest’anno ci è mancata la cattiveria sotto porta, quando arrivi all’ultimo passaggio devi segnare. Sarà un aspetto da migliorare già in estate. Bisogna essere positivi, fra tre giorni c’è un’altra partita e non si sa mai”
 

Leave a Reply