Torino, Cairo: “Ventura? Nessuno lo ha chiesto, me lo tengo stretto”

Giampiero Ventura

E’ un momento positivo quello che sta vivendo il Torino di Ventura, reduce da tre vittorie consecutive che sembrano aver spazzato via i dubbi intorno al tecnico granata. Ad oggi è difatti ancora un mistero i futuro prossimo di Giampiero Ventura, che alcuni dicono potrebbe raccogliere la panchina della Nazionale italiana lasciata vuota da Conte. Non crede a queste ipotesi ed anzi smentisce ogni possibile addio del tecnico il patron dei granata Urbano Cairo, il quale, ospite di Tutti Convocati su Radio 24, ha dichiarato: “Finalmente il nostro stadio è intitolato al Grande Torino degli invincibili, anche se il merito non è mio, ma degli undicimila tifosi che hanno presentato la petizione al Sindaco, il quale a sua volta ha fatto il suo. Ventura l’ho sempre sostenuto, siamo insieme da cinque anni e lavoriamo molto bene. Veniamo da tre grandi vittorie, ma conosco i meccanismi del calcio e so che le critiche arrivano quando le cose non vanno bene. L’Italia? Io vorrei andare avanti con Ventura, questo è il mio pensiero al riguardo e il mio obiettivo. Nessuno mi ha chiesto Ventura e me lo tengo stretto. Poi bisogna essere in due per andare avanti, se Ventura mi dovesse chiedere di liberarlo per andare ad allenare la Nazionale si vedrà. Al momento comunque non è così”.

Leave a Reply