Lazio, l’eterno Ballotta richiama all’attenzione: “Bisogna stare zitti e pedalare!”

9de94c7e55ee7f7a6ca0ca18e7ffcd72

Marco Ballotta resta uno di quei calciatori di cui non rimarranno impresse nella memoria le doti tecniche, ma i tifosi della Lazio e non solo, lo ricordano soprattutto per la correttezza e per il duro lavoro a servizio dei biancocelesti. Nel corso di un intervista per Tuttomercatoweb, l’ex portiere laziale ha parlato della stagione della sua ex squadra, dando dei consigli ai quei calciatori come Keita che richiedono più spazio: “Quelle di Keita sono polemiche inutili, c’è bisogno che tutti remino nella stessa direzione. Bisogna stare zitti e pedalare, mancano due mesi alla fine del campionato. Reclamare spazio non serve a nessuno, poi a fine campionato si tireranno le somme. Credo comunque che la Lazio punterà molto sull’Europa League, che può rappresentare il viatico per giocare in Europa nella prossima stagione. Tornare nelle coppe mediante il campionato, a questo punto, è difficile”. E sulla prossima sfida contro lo Sparta Praha:Certo la squadra ceca non sembra insuperabile, ma dai quarti può succedere di tutto ma è normale affrontare squadre sempre più forti. In Europa c’è un’altra Lazio, per questo la squadra potrebbe puntare molto sulla competizione continentale. In campionato, senza continuità, c’è poco da fare”. Oltre a parlare di campo, Ballotta ha ribadito il concetto di lavoro duro e sacrificio, anche a Stefano Pioli, che si gioca la conferma in questi ultimi mesi di campionato: “Le decisioni vanno prese a fine campionato. I risultati finali possono cambiare i giudizi, bisogna attendere la fine della stagione. È normale che la società possa già muoversi, come possono fare tecnici e calciatori. Bisogna però remare nella stessa direzione fino a maggio”.

Leave a Reply