Carpi-Atalanta, formazioni ufficiali e radiocronaca

US Citta di Palermo v Carpi FC - Serie A

Due squadre a confronto in momenti delicati della stagione, questa è Carpi-Atalanta. Gli emiliani hanno ormai a disposizione le ultime cartucce per sperare nella salvezza e, oltre alle prestazioni contro Fiorentina e Napoli, è arrivato il pareggio contro il Torino che deve fare ben sperare in vista di un finale ad alta tensione. In piena crisi l’Atalanta che sta attraversando uno dei peggiori momenti degli ultimi anni. Senza successi da undici gare consecutive, dalla vittoria interna contro il Palermo di inizio dicembre. Da quel momento sono arrivati solo cinque punti frutto di cinque pareggi. Un incrocio salvezza da tenere d’occhio tra le gare della 27a giornata di Serie A diretto dal fischietto di Teramo Gianpaolo Calvarese.

STATISTICHE

Vittoria nerazzurra nell’unico precedente in Serie A tra Carpi e Atalanta: il 3-0 dell’andata rappresenta una delle due vittorie (l’altra è stata con il Palermo) con più ampio margine per i bergamschi in questa Serie A. Il Carpi non vince da sei partite in campionato: in questo periodo ha ottenuto solamente tre punti. Il periodo negativo dell’Atalanta va avanti ormai dal 13 dicembre: da allora i bergamaschi hanno ottenuto cinque pareggi e sei sconfitte in 11 partite di campionato. Il Carpi ha segnato solamente sette gol nel primo tempo, meno di ogni altra squadra in questo campionato e meglio solo di Aston Villa (sei) e Ingolstadt (quattro) nei top cinque campionati europei. Nell’ultima gara contro la Fiorentina sono saliti a 12 i cartellini rossi dell’Atalanta: un record nei maggiori cinque campionati europei. Nel 2016 l’Atalanta ha segnato sei gol: peggior attacco della Serie A nel periodo in questione. Il Carpi nelle prime 26 giornate è stato avanti nel punteggio solo 201 minuti, meno di ogni altra squadra – limitandoci al 2016 l’Atalanta è stata avanti solo 20 minuti, record negativo tra le 20 squadre di A. Gli unici due gol del Carpi da palla inattiva sono arrivati da calcio di rigore: quella di Castori è la squadra che ha segnato meno da fermo. Il Carpi ha pareggiato cinque volte per 0-0, più di ogni altra squadra in questo campionato: poco meno l’Atalanta, ferma a quattro pareggi a reti inviolate. Gaetano Letizia è il difensore di questo campionato che ha recuperato più palloni (198). Mauricio Pinilla ha segnato nei minuti di recupero contro la Fiorentina: il cileno non andava in rete da sette presenze (ultimo gol proprio nella gara d’andata contro il Carpi).

RADIOCRONACA

Leave a Reply