Sassuolo-Empoli,formazioni ufficiali e radiocronaca

Roma - Sassuolo

Per favore non chiamatele sorprese. Sassuolo ed Empoli sono splendide realtà consolidate nel massimo campionato. Piccole città che anno dopo anno hanno saputo, con la programmazione e con serietà, costruire qualcosa di molto importante. Neroverdi e azzurri si sfideranno al Mapei Stadium nella 26a giornata di Serie A. Malgrado l’ottima classifica, le due squadre non stanno attraversando un momento di forma ottimale con i tre punti che mancano per entrambe da circa due mesi. La formazione guidata in panchina da Eusebio Di Francesco non ha ancora vinto in questo girone di ritorno. Sono infatti tre i punti ottenuti dagli emiliani nelle ultime sei giornate con tre pareggi contro Chievo, Palermo e Atalanta e tre sconfitte contro Napoli, Bologna e Roma.

STATISTICHE

Nessun pareggio nei tre precedenti in Serie A tra Sassuolo e Empoli – due vittorie toscane e una dei neroverdi, nell’unica sfida giocata al Mapei Stadium.

Il Sassuolo non vince da sette partite di campionato (quattro pareggi e tre sconfitte): non rimane otto gare senza successi nello stesso campionato da marzo 2014.

La media punti del Sassuolo nelle prime sei gare del girone d’andata era di due punti a partita (3V, 3N): in queste prime sei gare del girone di ritorno (escludendo il recupero col Torino) si è abbassata a 0,5 a partita.

Anche l’Empoli ha rallentato il proprio passo: quattro punti conquistati nelle ultime sei giornate di A (4N, 2P) dopo i 15 (5V, 1P) raccolti nelle precedenti sei.

Il 72% dei gol del Sassuolo (21 su 29) sono arrivati nel 1° tempo, record in percentuale in questa Serie A.

Nessuna squadra ha perso più punti da situazione di vantaggio dell’Empoli in questo campionato (15), mentre il Sassuolo (otto) è quella che ne ha recuperati di più da situazione di svantaggio in casa.

Il Sassuolo, insieme a Verona e Carpi, è una delle tre squadre di questo campionato senza alcun giocatore con almeno cinque reti in questo campionato.

Massimo Maccarone ha segnato sette gol e fornito due assist nelle sue ultime 10 presenze in Serie A: ha già raggiunto il bottino di gol totali dello scorso campionato (10) ed è a sole tre reti dal suo record stagionale in un singolo torneo di Serie A (13 nel 2007/08).

Contro il Sassuolo, Riccardo Saponara ha realizzato la sua unica doppietta in Serie A, nella sua unica presenza contro gli emiliani (22 marzo 2015).

Berardi ha partecipato attivamente a sei gol in questa Serie A (quattro reti, due assist): nel 2013/14 dopo 25 giornate aveva partecipato a 15 gol (12 reti, tre assist), nel 2014/15 a 13 gol (sette reti, sei assist).

FORMAZIONI UFFICIALI

Genoa (3-4-3): Perin; Izzo, Burdisso, Munoz; Rincon, Rigoni, Dzemaili, Laxalt; Suso, Matavz, Cerci.
A disp.: Lamanna, Donnarumma, De Maio, Marchese, Tachtsidis, Fiamozzi, Gabriel Silva, Pandev, Lazovic, Ntcham, Capel. All.: Gasperini
Squalificati: -
Indisponibili: Pavoletti, Ansaldi

Udinese (3-5-2): Karnezis; Piris, Danilo, Felipe; Adnan, Badu, Guilherme, Halfredsson, Edenilson; Thereau, Zapata.
A disp.: Meret, Romo, Copollaro, Bruno Fernandes, Balic, Widmer, Lodi, Kuzmanovic, Perica, Matos, Di Natale. All.: Colantuono
Squalificati: -
Indisponibili: Merkel, Pasquale, Domizzi, HeurtauxWague

RADIOCRONACA

Leave a Reply