Roma-Sampdoria 2-1, le dichiarazioni dei giallorossi

AS Roma v FC Barcelona - UEFA Champions League

Terza vittoria consecutiva per la Roma di Luciano Spalletti che all’Olimpico batte, con non poca sofferenza, la Sampdoria e si porta a ridosso di Inter e Fiorentina. Nel post partita ha parlato proprio l’allenatore dei giallorossi; ecco le sue parole: Roma per cuori forti? “Una Roma che ci deve spiegare cosa vuole fare. Quando sei convinto che abbia imboccato la strada giusta, si ritorna indietro. Avevamo preparato una vittoria gestibile dopo il 2-0, poi abbiamo preso gol e abbiamo invertito i buoni propositi”. Squadra smarrita dopo un’ora? “Per fortuna abbiamo vinto la gara, alla fine potevamo pareggiarla ma abbiamo meritato la vittoria perché abbiamo fatto due gol e sbagliati altri tre ma non possiamo subire questa involuzione all’interno della stessa gara, segno che dobbiamo migliorare ancora molto”. Florenzi molto versatile? Deve tappare dei posti in cui alcuni non fanno benissimo, ha segnato e si è espresso bene in tutti i ruoli. Ci ha dato una mano importante”.

Anche il jolly Florenzi, tornato al gol, ha rilasciato alcune parole: “Negli ultimi venti minuti del match abbiamo sofferto, ma la nostra partita fino a quel momento era stata ottima. Ci siamo abbassati troppo dopo il 2-1 e queste cose non devono succedere visto il valore della nostra squadra”. Come si spiega il così rapido inserimento di Perotti? “Quando un giocatore è forte e ha una qualità superiore agli altri basta poco per ambientarsi. E’ già al centro del nostro progetto e tutti noi lo abbiamo accolto a braccia aperte”.

Infine ha rilasciato alcune parole anche il portiere della Roma Wojciech Szczęsny che nel finale ha salvato il risultato con una grandissima parata su Antonio Cassano: “Sono contento di aver aiutato la squadra, ma qualche volta vorrei essere impegnato di meno. La cosa più importata è stata vincere la partita. Ogni gara è importante, nella posizione in cui siamo dobbiamo vincere ogni gara e ora dobbiamo pensare al Carpi. Abbiamo sofferto nel finale dobbiamo migliorare molto ma per la maggior parte della gara abbiamo giocato bene e abbiamo meritato i tre punti. Nell’ultimo mese abbiamo fatto bene, ma nella posizione in cui siamo dobbiamo pensare gara dopo gara e non fare troppi progetti anche se la Champions League è importante”

Leave a Reply