La Roma riabbraccia Balzaretti ma all’Olimpico vince il Palermo 2 a 1

AS Roma v US Citta di Palermo - Serie A

All’Olimpico finisce con una sconfitta la stagione della Roma che davanti ai propri tifosi cede di misura al Palermo per 2-1. I giallorossi, con una formazione sperimentale ricca di tanti giovani, non riesce a trovare 3 punti ma è comunque seconda e qualificata alla prossima Champions League.

Nel primo tempo decisamente meglio il Palermo che spinge molto con Lazaar. Vantaggio rosanero che arriva su un calcio di rigore per mani in area di Nicolas Spolli (anche se le immagini non chiariscono e lo stesso difensore della Roma ha più volte ribadito come il pallone sia stato colpito di faccia). Dagli 11 metri il solito Vazquez buca Skorupski per il vantaggio ospite. La Roma non riesce a reagire soprattutto perchè il tridente offensivo appare inadatto a giocare insieme: Ljajic-Doumbia-Totti non riescono mai a trovare il dialogo ed infatti nella ripresa quando i primi 2 escono per Pjanic Iturbe le cose cambiano e la manovra giallorossa diventa più fluida. Nel finale la squadra di Rudi Garcia trova il pari con il suo capitano Francesco Totti che su una verticalizzazione di Nainggolan trova il cucchiaio e scavalca Sorrentino. Giallorossi che poco dopo protestano per un rigore per fallo di mano di Della Rocca che l’arbitro non vede (era netto) e nel finale gli ospiti siglano il punto dell’1 a 2 con Belotti che da 2 passi (era in fuorigioco) insacca la vittoria per i rosanero.

Per la Roma una sconfitta che non fa male e il tanto agoniato ritorno di Federico Balzaretti che comunque difficilmente continuerà a giocare anche nella prossima stagione. Esordio per Spolli e minuti importanti per Ucan. Per i rosanero finale di stagione con una vittoria importante e tante buone cose da cui ripartire per il prossimo anno.

Leave a Reply