Napoli, 3-0 al Milan e ancora in corsa per la Champions. Rossoneri in 10 dal 1′

Quale sarà il futuro di Marek Hamsik?

Napoli-Milan finisce 3-0. I partenopei tornano in corsa per la Champions League, distante ora 4 punti e dalle tinte biancocelesti della Lazio, fermata sul pari a Bergamo dall’Atalanta. Rossoneri ancora sconfitti, terza batosta nelle ultime tre giornate, ma Inzaghi dovrebbe rimanere sulla panchina fino a fine campionato.

Pronti via e rossoneri in 10. De Sciglio atterra in area di rigore Hamsik e, dopo nemmeno un giro di lancette (46 secondi), l’arbitro Mazzoleni espelle il terzino milanista e manda sul dischetto Higuain. Il pipita però è magnanimo e si fa parare il rigore da Diego Lopez (che alla fine sarà il migliore dei suoi). Il Napoli preme, il Milan si chiude in difesa e mostra l’orgoglio che è mancato per tutta la stagione. La squadra di Benitez fatica a trovare gli spazi e a rendersi pericolosi dalle parti del portiere spagnolo, i rossoneri invece si fanno notare e come, con il palo scheggiato da Bonaventura al 38′. Il primo tempo si chiude col brivido per i tifosi azzurri, che possono però tirare un sospiro di sollievo e guardare con ottimismo alla ripresa.

Ripresa dove il Napoli spinge molto e con maggiore intensità, Inzaghi prova a chiudere la squadra in difesa con Destro che ha il compito di tenere palla e prendersi falli per far respirare i suoi. La soluzione viene premiata a metà. I partenopei pressano e sulla corsie, dove il Milan deve gioco forza concedere spazi, trova gli spunti giusti per far male. Su assist di Callejon arriva il palo di Hamsik, che però si rifà al 70′: respinta corta di Bonera (appena entrato al posto di uno stremato Bocchetti), sul pallone vagante in area di rigore si fionda lo slovacco, che col piatto destro fa sponda sul palo interno e supera finalmente Diego Lopez. Boato al San Paolo, Napoli in vantaggio. L’1-0 sblocca ovviamente la situazione e in 6 minuti prima Higuain, poi Gabbiadini (subentrato a Jorginho) chiudono il discorso. Nel finale c’è spazio anche per un’occasione per Mertens, anche lui partito dalla panchina, ma il numero uno rossonero devia in corner il suo tiro dalla trequarti.

Il Napoli sorride, il Milan piange: il campionato non è ancora finito!

Il tabellino:

MARCATORI: 70’ Hamsik, 74’ Higuain, 76’ Gabbiadini

NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; Jorginho (55’ Gabbiadini), David Lopez (83’ Luperto); Callejon, Hamsik, Insigne (69’ Mertens); Higuain. All.: Benitez

MILAN (4-3-3): Diego Lopez; De Sciglio, Alex, Paletta, Bocchetti (61’ Bonera); Poli, De Jong, Van Ginkel; Honda, Destro (56’ Pazzini), Bonaventura (83’ Felicioli). All.: Inzaghi

Leave a Reply