Milan, Inzaghi: “Su De Sciglio rigore e giallo… ma abbiamo lottato”

Accesa discussione tra Inzaghi e De Jong, rappresentante della squadra del Milan, sul pullman al rientro da Udine

E siamo a quota 3: non è una pubblicità occulta, ma rappresenta il numero dei goal subiti dal Milan a Napoli, come anche il numero delle sconfitte consecutive dei rossoneri negli ultimi 8 giorni. La partita del San Paolo, a differenza delle altre, è iniziata nel modo peggiore: passano appena 40 secondi dal fischio d’inizio e De Sciglio frana in area, rigore ed espulsione. Da qui parte la disamina della gara da parte di Inzaghi, secondo il quale tutto è dipeso da questa doppia decisione da parte dell’arbitro: “Mi dispiace per per la mia squadra” ha detto ai microfoni dei giornalisti in conferenza stampa “una gara troppo condizionata. Hanno lottato e sofferto, potevano anche andare in vantaggio, poi quando prendi goal molli un po’. Ai ragazzi non si può dire nulla“.

Ed ancora, su De Sciglio: “E’ un ragazzo che gioca in Nazionale, rientra dopo tanto tempo, bisogna avere pazienza. Lì bisogna dare il rigore e giallo, perché poi non esiste più una gara. Ho fatto rivedere alla squadra la partita dell’andata, avevamo una nostra identità, poi il rimpianto più grosso è stato a gennaio e febbraio. Ho abbandonato il 4-3-3 per un mese e quello è stato un rimpianto. Ci è mancato anche Montolivo, con lui in campo la squadra acquisiva una personalità diversa. Per quanto mi riguarda, andrò avanti finché avrò la possibilità“.

Leave a Reply