Roma-Genoa 2-0. Doumbia e Florenzi stendono il Grifone, Garcia torna secondo

roma

La Roma vince 2-0 contro il Genoa all’Olimpico nel lunch match del 34° turno e, grazie al pareggio della Lazio a Bergamo contro l’Atalanta, torna solitaria al secondo posto. Gli uomini di Garcia battono i rossoblù giocando un ottimo match, soffrendo nei momenti giusti e ripartendo in varie occasioni.

L’allenatore giallorosso conferma l’11 vittorioso contro il Sassuolo nel turno infrasettimanale con Doumbia centravanti ed è proprio lui a portare avanti la Roma al 35′ del primo tempo dopo un goffo e maldestro rinvio di Roncaglia, l’ivoriano è poi bravo ad eludere l’intervento di De Maio e abile nel bucare Perin.

Nella ripresa la squadra di casa cala un pò mentre l’11 di Gasperini si fa più pericoloso, complice anche l’ingresso di Iago Falque, e crea più di un pericolo dalle parti di De Sanctis. La Roma prova a pungere in contropiede ma Gervinho non è quello dei tempi migliori mente Doumbia chiede il cambio per delle noie muscolari. Al 65′ episodio molto dubbio in area del Genoa quando Torosidis, lanciato a tutta velocità, cade reclamando il rigore; per l’arbitro è simulazione ed il greco si becca anche il giallo ma il replay dare poi ragione allo stesso terzino giallorosso poichè il contatto, seppur lieve, c’era. Il Genoa ci prova ma a 30 secondi dalla fine da una palla persa di Tino Costa parte il “coast to coast” di Alessandro Florenzi che, dopo 60 metri di corsa palla al piede, buca Perin con un collo esterno fantastico, siglando un gol meraviglioso. Gioia incontenibile per il 24 giallorosso e per il pubblico capitolino, la Roma sta tornando ed ora la Champions League non è un miraggio.

Leave a Reply