Udinese, la conferenza stampa di Luigi Delneri

delneri

Luigi Delneri è intervenuto in conferenza stampa per parlare del match di domani sera contro il Napoli. Ecco le parole del tecnico dell’Udinese:

Sul match col Napoli:

“E’ una partita che deve essere interpretata sulla falsariga di quella dell’andata, con molta più attenzione per togliere efficacia al loro attacco. Il Napoli ha tutti gli ingredienti della grande squadra, ha velocità, dribbling, è completa nel modo di interpretare il calcio. In Italia in pochi esprimono un calcio così veloce e di così alta qualità”.

Come affrontare la squadra di Sarri:

“E’ una squadra creata per esprimere calcio in velocità. Noi metteremo sul campo grande energia per fare la partita: la partenza è sempre 0-0 e 11 contro 11, andremo a Napoli carichi. Non è vero che non abbiamo nulla da perdere. Cerchiamo di fare la nostra partita onesta, cercando di non limitarci a interrompere quello che gli altri sanno fare”.

Non ci sarà Samir:

“Affrontiamo la gara con due giocatori che all’andata non c’erano. All’andata noi ci stavamo ancora conoscendo. Io credo che se tutti hanno lavorato alla stessa maniera, lo scompenso tattico non ci sarà”.  

Chi giocherà al suo posto?

“Se Felipe stava bene lo facevo giocare a sinistra, ma è un mese e mezzo che non si allena. Sarà comunque disponibile, domani mattina decido. La scelta però è fra due, Gabriel Silva e Alì Adnan”. 

Su Zapata:

“La partita è speciale per l’Udinese, non per lui. Deve pensare a fare la partita per l’Udinese, altrimenti mi incazzo. Zapata è un giocatore dell’Udinese e deve lavorare per l’Udinese, che significa anche per la sua carriera. Leggendo i giornali sembra che debbano portarci via metà squadra il prossimo anno…”.

Sugli obiettivi di fine stagione:

“Mancano ancora 7 partite, rammarico? Troppo facile parlare a posteriori. Il calcio è fatto di tempo e credibilità”.

Leave a Reply