ESCLUSIVA RG24 – Napoli, Idris: “Se Dio scendesse in terra a guardare una partita andrebbe sicuramente al San Paolo a vedere il Napoli”

milano 21 gennaio 2011trasm. " chiambretti nights "©fotostore

Intervenuto ai microfoni di Rassegna Stanca su RadioGoal24Idris, noto personaggio televisivo, tifoso della Juventus, ha rilasciato le sue impressioni sulla gara di Coppa Italia tra Napoli Juve e sul prossimo confronti di Champions con il Barcellona. Ecco le sue dichiarazioni:

Come hai visto la Juventus di ieri sera?

Ho visto una Juve superiore a quella di domenica sera, le lacune però persistono ed ho visto un Napoli molto più fisico della Juve, il Napoli è stato determinata,  è fortissimo, il gioco è molto gradevole, io l’ho chiamato il tiki taka alla napoletana, credo che se Dio scendesse in terra a guardare una partita andrebbe sicuramente al San Paolo a vedere il Napoli. Ieri è stata una partita da pari, la Juve ha sofferto il Napoli, è destinato a diventare una grandissima squadra.

Con un Napoli così bello, il passaggio della Juventus prende ancora più valore?

Passare il turno ha portato felicità, soprattutto dopo la gara di campionato, passare a Napoli, con questo Napoli deve essere un vanto. Io vorrei vedere una Juve con più personalità però, con tutto quello che ha  può giocare meglio, può aggiungere spettacolo,  vincere conta ma delle volte non basta, serve anche lo spettacolo.

Ti ha deluso un po’ Pjanic?

È il primo anno e gli si può concedere, io ho notato che la Juve se aggredita alta non gioca più a pallone. È ora di ringiovanire l’assetto, lì dietro è cambiato qualcosa anche, bisogna giocare meglio e correre di più.

Come vedi il confronto col Barcellona?

Mentalmente loro sanno già cosa devono fare, questo giro palla lo fanno a memoria, sono veloci ma secondo me il Napoli è più veloce, il Barca ha un possesso più lungo, più elaborato ma la juve la poteva battere già in finale di Champions, serviva un po di fortuna. Se la prima non prendi goal al ritorno è tutto aperto e ce la puoi fare. Nonostante sia al Camp Nou, la juve ce la può fare a resistere a questo tipo di tifo caldo. la “remuntada” contro la juve la vedo difficile, è un squadra solida, non va in bambola, l’importante è non perdere a Torino.

Temi Messi?

Io sicuramente leverei Messi, è il più forte al mondo, toglierei Messi perchè lui è il genio con la bacchetta, è l’imprevedibilità, lui può fare la differenza in qualsiasi momento, lui fa la differenza. Gli altri sono importanti ma lui è un fenomeno, un tifoso del Barca leverebbe Dybala alla Juve, sono due argentini scuola calcio Maradona, calcio spettacolare, gradevole, scuola sud del mondo, i due più tecnici.

 

Ascolta “#RassegnaStanca – Idris: ”Se Dio scendesse in terra andrebbe a guardare il Napoli”” su Spreaker.

Leave a Reply