Coppa Italia – Juventus, la conferenza stampa di Massimiliano Allegri (LIVE)

allegri

Alle ore 12.00 Massimiliano Allegri interverrà in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Napoli. Seguite LIVE le sue parole. Per aggiornare la diretta basta premere F5:

“Mandzukic difficilmente sarà della partita. Dybala e Cuadrado sono a disposizione, vedrò oggi”.

Che Juve ci aspettiamo?

“Sono due partite diverse. Domenica era campionato, domani da dentro e fuori. Vogliamo la Coppa Italia , non sarà semplice perché sarà una gara aperta. Ci hanno in difficoltà domenica. Dobbiamo giocare diversamente, abbiamo sbagliato molto tecnicamente, non sviluppavamo gioco. La fase difensiva è sembrata più incasinata di quello che è stato alla fine”.

Problematiche nel giocare due volte contro la stessa squadra in pochi giorni?

“Il 3-1 non è il 2-0. Dobbiamo giocare per fare gol, per passare il turno. Il Napoli farà una gara importante, ci siamo adattati bene comunque ma ci sono anche gli avversari. Io conosco solo la difesa e l’attacco nel calcio. Giocano simile al Barcellona e per noi è molto utile”.

Clima atteso?

“I tifosi sono stati correttissimi domenica. La questura ha organizzato bene la trasferta, anche se mi sembrava eccessivo che per una partita di calcio una squadra venga blindata cosi per arrivare allo stadio. E’ stata poi ottimamente gestita da Orsato e quando la partita va cosi bene, bisognerebbe rimarcarlo”.

Neto? Alex Sandro.

“Gioca, Alex Sandro dovrebbe rientrare. Poi abbiamo sabato e martedì col Barcellona. Devo cercare di gestire le forze”.

Higuain? Cambi?

Lui sta bene, la settimana che ha fatto tornando dalla Nazionale è stata buona. Non era facile giocare e mi aspettavo facesse una prestazione peggiore, in quello che ha fatto si vede che sta bene. Ci possono essere anche 7-8 cambi domani non lo so, come spesso capota comunque. Non devo spremere nessuno fino alla fine”.

Si aspettava di più da Lemina?

“Domenica ha fatto una buona gara. Non si può chiedere ai giocatori cose che vanno fuori dalle proprie possibilità. Lui non è Cuadrado”.

Scelte in base ai diffidati?

“Chi gioca e sarà diffidato salterà la finale. Non mi interessa. L’anno scorso non l’ha giocata Bonucci”.

Napoli stanco? Higuain e i fischi?

“Lui è sereno, si è comportato in modo esemplare e lo hanno fischiato per metterlo in difficoltà. Non so a livello fisico come sarà il Napoli”.

Come si sostituisce Mandzukic?

“Vedrò se non ci sarà. In quella parte può giocare Alex Sandro come Sturato o Asamoah. Devo vedere come i giocatori hanno recuperato. Chiellini e Asamoah hanno arginato bene Callejon domenica”.

Difesa a 3?

“Mandragora e Matterello hanno giocato un po con la Primavera. Dovrò vedere la difesa, è difficile ma magari a partita in corso”.

Bentancur?

“La società ha una prelazione e come di routine c’è stato un controllo medico”.

Verdetto domani inciderà prossima settimana?

“Manca un mese e mezzo e ci stiamo giocando tutto, più di cosi non potevamo fare. L’alone di negatività lo detesto, negli ultimi 3 anni la squadra ha giocato e vinto tanto. L’importante è alla fine raggiungere l’obiettivo. Vincere è straordinario perché vince sempre solo una. La crescita della squadra a livello internazionale è importante e conta solo questo. Juve in Europa rispettata. Dire che ha perso 7 finali è diverso da dire che ha giocate 9. Non deve essere sempre tutto negativo”.

Termina qui la conferenza.

Leave a Reply