Serie A – 28° giornata: le probabili formazioni

Il punto sulla SerieA

Venerdì 10 marzo ore 20.45

Juventus – Milan

Cuadrado non ci sarà per squalifica, Allegri potrebbe lanciare Pjaca dal primo minuto. Il tecnico bianconero potrebbe far riposare Khedira a centrocampo, pronto Marchisio, e deve valutare le condizioni di Chiellini (uscito dolorante dalla sfida contro l’Udinese). In casa Milan Montella deve sciogliere il dubbio tra Zapata e Paletta per affiancare Romagnoli. In mezzo al campo torna Kucka, con Sosa che è in vantaggio su Locatelli (febbricitante in settimana) mentre in avanti Suso dovrebbe esserci.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Bonucci, Asamoah; Marchisio, Pjanic; Mandzukic, Pjaca ,Dybala; Higuain. Allenatore: Allegri.

Milan (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Paletta, Romagnoli, Vangioni; Kucka, Sosa, Pasalic; Suso, Bacca, Deulofeu. Allenatore: Montella.

Sabato 11 marzo ore 20.45

Genoa – Sampdoria

Dubbio Izzo, venerdì arriverà la sentenza, in caso di squalifica pronto Gentiletti. In mezzo al campo chiede spazio Ntcham mentre in avanti confermata la coppia PinillaSimeone. Giampaolo per il derby confermerà il 4-3-1-2: in difesa sfida tra Pavlovic e Regini mentre in avanti ci saranno Quagliarella e Muriel con Schick pronto a subentrare.

Genoa (3-5-2): Lamanna; Izzo, Burdisso, Munoz; Ntcham, Hiljemark, Lazovic, Ntcham, Laxalt; Pinilla, Simeone. Allenatore: Mandorlini.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Pavlovic; Barreto, Linetty, Torreira; Fernandes; Quagliarella, Muriel. Allenatore: Giampaolo.

Domenica 12 marzo ore 12.30

Sassuolo – Bologna

Di Francesco deve valutare le condizioni di Defrel e Antei mentre ha recuperato Cannavaro per la difesa. In avanti Politano è in vantaggio su Ragusa per completare il reparto con Berardi e Matri. In casa Bologna Destro prova a insidiare Donadoni ma il tecnico rossoblu dovrebbe scegliere ancora Petkovic che, insieme a Verdi e Krejci, dovrebbe completare il tridente offensivo.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Gazzola, Acerbi, Cannavaro, Dell’Orco; Duncan, Aquilani, Pellegrini; Berardi, Matri, Politano. Allenatore: Di Francesco.

Bologna (4-3-3): Mirante; Krafth, Maietta, Oikonomou, Masina; Pulgar, Dzemaili, Viviani; Verdi, Krejci, Destro. Allenatore: Donadoni.

Domenica 12 marzo ore 15.00

Chievo – Empoli

Maran deve scegliere che modulo utilizzare, in caso di doppia trequartista pronto De Guzman, con Birsa, alle spalle di Inglese. In casa Empoli da valutare le condizioni di Mchedlidze e Mauri. In avanti sfida tra Maccarone e Marilungo per affiancare Pucciarelli.

Chievo (4-3-2-1): Sorrentino; Cacciatore, Dainelli, Gamberini, Gobbi; Castro, Hetemaj, Radovanovic; Birsa, De Guzman; Inglese. Allenatore: Maran.

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Bellusci, Costa, Laurini, Pasqual; Croce, Diousse, Krunic; El Kaddouri; Maccarone, Pucciarelli. Allenatore: Martusciello.

Fiorentina – Cagliari

Sousa deve valutare le condizioni di Bernardeschi e ritrova Saponara dopo la squalifica. Il tecnico viola deve sciogliere il ballottaggio tra Ilicic e Tello. In casa Cagliari sfida tra Di Gennaro e Tachtsidis in mezzo al campo mentre in avanti Borriello dovrebbe essere l’unica punta.

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Sanchez, Rodriguez, Astori; Chiesa, Vecino, Badelj, Tello; Bernardeschi, Valero; Kalinic. Allenatore: Sousa.

Cagliari (4-4-1-1): Gabriel; Pisacane, Capuano, Bruno Alves, Murru; Isla, Dessena, Ionita, Padoin; Joao Pedro; Borriello. Allenatore: Rastelli.

Inter – Atalanta

Pioli sceglierà ancora Banega sulla trequarti dopo l’ottima gara contro il Cagliari. Il tecnico nerazzurro deve valutare le condizioni di Brozovic, che ha saltato la trasferta in Sardegna per problemi fisici. Gasperini ritrova Kessie a centrocampo dopo la squalifica e deve scegliere il sostituto di Masiello (squalificato). In avanti la coppia GomezPetagna.

Inter (4-2-3-1): Handanovic, D’Ambrosio, Medel, Miranda, Ansaldi, Gagliardini, Kondogbia, Candreva, Banega, Persic, Icardi. Allenatore: Pioli.

Atalanta (3-5-2):  Berisha, Toloi, Caldara, Zukanovic, Conti, Kurtic, Freuler, Kessie, Spinazzola, Gomez, Petagna. Allenatore: Gasperini.

Napoli – Crotone

Sarri potrebbe confermare Rog a centrocampo con Hamsik e Diawara e lanciare dal primo minuto Milik in avanti. Diversi problemi per Nicola che non avrà gli squalificati Rosi e Ceccherini in difesa. In avanti Falcinelli dovrebbe essere supportato da Stoian e Trotta.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Ghoulam; Rog, Diawara, Hamsik; Callejon, Milik, Insigne. Allenatore: Sarri.

Crotone (4-3-3): Cordaz; Sampirisi, Dussenne, Claiton, Martella; Barberis, Crisetig, Capezzi; Trotta, Falcinelli, Stoian. Allenatore: Nicola.

Pescara – Udinese

Problema in difesa per Zeman che non avrà lo squalificato Coda. In avanti ancora confermato Cerri visti i problemi fisici di Gilardino e Bahebeck. In casa Udinese dopo l’ottima prova con la Juventus Delneri prova a recuperare Thereau per l’attacco. Il tecnico bianconero dovrà però fare a meno per tutta la stagione di Fofana in mezzo al campo.

Pescara (4-3-3): Bizzarri; Zampano, Stendardo, Fornasier, Crescenzi; Verre, Bruno, Memushaj; Benali, Cerri, Caprari. Allenatore: Zeman.

Udinese (4-3-3): Karnezis; Widmer, Danilo, Felipe, Samir; Jankto, Hallfredsson, Badu; De Paul, Zapata, Thereau. Allenatore: Delneri.

Domenica 12 marzo ore 20.45

Palermo – Roma

Tanti problemi per Lopez: non ci saranno Balogh e Rispoli (squalificati) e sono da valutare le condizioni di Nestorovski, Cionek e Sallai. Spalletti non avrà Manolas per squalifica, in avanti tornano tra i titolare Salah e Perotti con El Shaarawy in panchina.

Palermo (4-3-3) Posavec; Morganella, Andelkovic, Gonzalez, Aleesami; Bruno Henrique, Jajalo, Chochev; Sallai, Nestorovski, Embalo. Allenatore: Lopez.

Roma (3-4-2-1): Szczesny; Rudiger, Fazio, Juan Jesus; Bruno Peres, Paredes, De Rossi, Emerson; Salah, Nainggolan; Perotti. Allenatore: Spalletti.

Lunedì 13 marzo ore 20.45

Lazio – Torino

Inzaghi deve valutare le condizioni di Biglia (uscito dolorante durante la gara contro il Bologna). In porta Marchetti torna a disposizione mentre in avanti sfida KeitaLulic per completare il tridente offensivo. In casa Torino la buona prova di Ljajic contro il Palermo potrebbe aver convinto Mihajlovic a restituirgli la maglia da titolare. Il tecnico granata ritrova anche Benassi dopo la squalifica.

Lazio (4-3-3): Strakosha; Basta, de Vrij, Hoedt, Radu; Milinkovic-Savic, Parolo, Lulic; Felipe Anderson, Immobile, Keita. Allenatore: Inzaghi.

Torino (4-3-3): Hart; Barreca, Moretti, Rossettini, Zappacosta; Lukic, Baselli, Benassi; Ljalic, Belotti, Falque. Allenatore: Mihajlovic

4 Comments

Leave a Reply