Torino, Belotti: “L’esultanza con la cresta? Una promessa ad un mio amico. Idolo? Ovviamente Sheva”

Andrea Belotti 2 bis jpg

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l’attaccante del Torino Andrea Belotti ha parlato, oltre che di questo avvio di stagione particolarmente positivo, sia in granata che in Nazionale, anche del suo modo di esultare, molto originale: “Mi piace fare fatica, che non significa solo correre. Esultanza? La prima volta che ho esultato con la cresta è perché l’avevo promesso al mio amico Yuri Gallo. Credo che non smetterò mai di fare la cresta dopo un gol, ma non tengo più i capelli così perché mi sembrava una pettinatura quasi eccessiva: quella di oggi, con la riga così precisa, rispecchia più il mio modo di essere. Il mio idolo? Facile, Sheva”.

Leave a Reply