Roma, Spalletti: “Nonostante la sconfitta, è stata una buona prestazione”

Luciano-Spalletti-Roma

Luciano Spalletti ha parlato al termine di Fiorentina-Roma 1-0. Ecco le sue parole a Sky Sport:

Szczesny ha detto di non aver visto la palla?
“Dentro ci ha detto che si è dovuto spostare. Fa un passo. Ma è andata così”.

Lei è sereno però…
Si, la squadra ha fatto bene stasera. C’è da completare in alcuni momenti la cattiveria di andarsi a prendere la partita. Nel primo tempo avevamo dimostrato un po’ di supremazia: abbiamo creato situazioni importanti e potevamo crearci altri episodi ma siamo stati poco lucidi e abbiamo fatto scelte poco corrette. Nel secondo tempo abbiamo perso qualche pallone di troppo e portato la palla troppe volte da Sczcesny. Quando eravamo nella loro metà campo, il retropassaggio al portiere li fa salire fino a metà campo. Il Napoli riporta sempre la squadra sui centrali e fa triangoli stretti per presidiare la linea difensiva. Nel secondo tempo abbiamo riportato troppi palloni dietro e nell’ultima impennata abbiamo preso il pari”.

Cosa dovete migliorare?
Dobbiamo fare grandi miglioramenti. Salah mi aspetto che due volte salti l’uomo. Quando ci capitano due palle dentro l’area di rigore dobbiamo fare più male”.

Dzeko è molto forte e completo però manca di cattiveria…
“Sono d’accordo. Gli manca un po’ quella ferocia fisica in quei momenti. Se ci va un po’arrabbiato riuscirà a fare più gol. Per la fisicità che ha, a volte abbassa il grado di ferocia. Lui ha anche tecnica ed è difficile trovarne uno così completo lì davanti. Poi quando a volte gli capita la situazione e andare nei contatti fisici abbassa l’ambizione delle sue qualità. Poi nel primo tempo su di lui c’è rigore. Se l’altra volta ha preso una ‘pedata’, questa volta è una ‘tranvata”.

Perché El Shaarawy non al posto di un centrocampista?
“Lo potevamo fare. Negli ultimi minuti volevo mettere Fazio perché loro si erano chiusi. Ho messo Iturbe anche per i tiri da fuori e per mettere i palloni dentro. Speravo nella mischia nei minuti finali”.

Che settimana prevedi a Roma?
Ormai sono 24 anni che faccio l’allenatore: diventa facile tutto. Mi dispiace perché abbiamo una buona squadra con potenzialità superiori anche a quelle mostrate questa sera”.

Metti Totti centravanti e sei a posto…
Poi ci manca la fisicità e ci vuole. Sono convinto che quest’anno continuerò a lavorare in questa direzione con Dzeko”.

E picchialo Dzeko se vuoi farlo arrabbiare (ride, ndr)…
Ogni tanto gli ho detto qualcosa e mi ha anche risposto. Per due tre minuti fa bene ma nel quinto minuto riabbassa”.

Leave a Reply