Sampdoria, Viviano: “Campionato deludente, ora è tempo di riflettere”

Viviano

Emiliano Viviano, portiere della Sampdoria in orbita della Nazionale italiana, ha parlato, come riportato da Sampdorianews, della deludente stagione del suo club: “Il voler vincere, l’essere duri e concreti e decisi a portare a casa il risultato non vuol dire non essere leali. Credo che il fair-play e la lealtà, soprattutto nei bambini, sia fondamentale per lo sviluppo del carattere e della personalità. E’ il momento delle riflessioni, finisce un campionato che non è andato come tutti ci aspettavamo. Ci sono state delle difficoltà, come in ogni cosa bisogna riflettere, bisogna mettersi sotto per lavorare. Noi siamo dei professionisti, dobbiamo fare i professionisti e capire i motivi. Simbolo per i tifosi? Mi sento un giocatore che cerca di fare il massimo, ovvio che quando fai bene personalmente la gente ti si avvicina. Ho sempre cercato di dare il massimo, ho un carattere fatto in una determinata maniera, purtroppo o per fortuna sono fatto così e quindi magari a volte piaccio e a volte a qualcuno no. Io cerco di difendere i miei colori al massimo delle mie possibilità. Ogni tanto lasciate qualcosa anche a noi poveri portieri che siamo sempre lì solo a subire (ride), sono contento delle mie prestazioni e della riconoscenza da parte della gente. Credo che l’obiettivo massimo di chi fa il mio sport sia questo, cercare di rendere felici i propri tifosi e se ci sono riuscito è perché probabilmente in questi due anni, ma adesso c’è da pensare alla partita con la Juve“.

Il portiere classe ’85 ha contribuito alla salvezza dei genovesi grazie a prestazioni incredibili e sempre costanti.

Leave a Reply