Bologna, Donadoni non cerca scuse: “Espulsione indifferente, dovevamo crederci”

Soccer. Serie A, Bologna-Atalanta

Il suo Bologna ha ceduto per 0-1 al Milan giocando in inferiorità numerica per 80′ (per il doppio giallo a Diawara all’10’) e per giunta subendo gol su rigore. Abbastanza da far arrabbiare molti allenatori. Non però Roberto Donadoni: “Non è cambiato moltissimo con l’espulsione, non abbiamo sofferto tanto. Diawara ha commesso una prima ingenuità, il secondo cartellino faccio fatica, l’ho rivisto, ci può stare l’ammonizione ma è chiaro che uno non deve reagire come ha fatto lui sulla prima ammonizione. Abbiamo subito su calcio di rigore che ci stava e ci stava anche il nostro calcio di rigore, l’arbitro l’ha visto benissimo e un errore così poteva rimettere in parità la partita. Così non è stato ma i ragazzi hanno fatto una grande partita, mi dispiace soprattutto per loro ma c’è stata una reazione positiva“. Infine, una nota di rammarico: “Abbiamo avuto le nostre occasioni, il gol annullato, ci abbiamo provato, dobbiamo avere maggiore convinzione e pensare di poter fare contro avversari di questo livello ancora di più“.

Leave a Reply