Hellas Verona, Toni annuncia il ritiro: “Domenica la mia ultima gara”

Calcio: Serie A; Verona-Milan

Era nell’aria e quest’oggi è arrivata la conferma proprio dal diretto interessato: Luca Toni ha deciso di ritirarsi al termine di questa stagione. A quasi 38 anni, l’ex bomber di Fiorentina e Bayern Monaco ha annunciato in conferenza stampa che darà addio al calcio giocato, appendendo gli scarpini al chiodo dopo una carriera fatta di successi e fatica: “Dopo tante riflessioni ho deciso di ritirarmi dopo 22 anni di calcio. Quella di domenica contro la Juventus sarà la mia ultima partita da professionista, E’ giusto smettere, per me sarà una giornata difficile. Voglio chiarire una cosa, sono venuto qui per fare il calciatore e in questi anni ho dimostrato professionalità e non mi sono mai permesso di dire chi doveva o no giocare. E’ stata una decisione così difficile da prendere che non ho ancora deciso cosa farò. Non c’è nessun accordo col presidente Setti, ci parleremo a fine campionato e se troveremo un accordo possiamo continuare insieme. Altrimenti ci saluteremo”. Così Toni ha smentito un accordo con il Verona per un ruolo dirigenziale e infine ci tiene a sottolineare il perché non si sia ritirato l’anno scorso: “Quando le cose vanno molto bene è impossibile lasciare, purtroppo questo è stato l’anno peggiore della mia carriera anche a livello di testa. È impossibile fermarsi quando a 38 diventi capocannoniere della Serie A e dimostri di essere il miglior centravanti. L’unico modo era avere una grande delusione e quest’anno per me è stata una grande delusione”.

Leave a Reply