Napoli, Lo Monaco: “I partenopei si sono sciolti, non c’è abitudine a vincere”

Bologna FC v Catania Calcio  - Serie A

Non le manda a dire l’ex dirigente del Catania Pietro Lo Monaco, intervenuto ai microfoni di Radio Marte in merito al Napoli e alla situazione del campionato di Serie A. Lo Monaco ha difatti parlato senza peli sulla lingua, evidenziando i limiti e i difetti di un Napoli fino ad oggi quasi impeccabile. Ecco di seguito un estratto delle sue parole sui partenopei, sulla lotta scudetto e su Higuain: “Il Napoli  poteva combattere fino all’ultimo, aveva le carte in regola per combattere per il titolo, ma si è sciolto come neve al sole. C’è tristezza, per quello che ha espresso il Napoli per tutto il campionato. 

A Napoli non c’è l’abitudine a vincere, paragonata con la ferocia che ha la Juve nel perseguire certe cose. Vuol dire avere nervi saldi e giocare ogni partita come fosse l’ultima, nel momento clou ci si è distratti per troppe polemiche. A gennaio non sono stati fatti dei correttivi adeguati per permettere alla squadra d giocarsela fino all’ultimo momento.

Higuain è 3/4 di squadra, determina in maniera pazzesca. Nessun miracolo Sarri, c’è un tecnico che ha lavorato bene ed ha fatto sì che la squadra esprimesse un gioco importante, ma Higuain è determinante per questa squadra. Se ci fosse stato un altro centravanti, il Napoli non sarebbe secondo in classifica e non avrebbe fatto quello che ha fatto. Il Napoli dovrà trattenere il Pipita, se vuole ambire a raggiungere i massimi risultati non si può prescindere da questo giocatore”.

Leave a Reply