Roma-Bologna 1-1, tre legni fermano la rincorsa di Spalletti: report

Roma vs Siviglia - Amichevole

Non è bastata la sinergia dei talenti di Totti e Salah alla Roma per battere un Bologna sempre coriaceo e combattivo. Finisce dunque in parità la partita dell’Olimpico, con i rossoblu che  si erano portati addirittura in vantaggio con Rossettini, che inguaia  momentaneamente i giallorossi nella loro corsa al secondo posto. Alla rete di Rossettini risponde nella ripresa il goal di Salah, che ha dato il via ad una rincorsa  volta ad ottenere il vantaggio che però si è risolta in un nulla di fatto, Peccato perché Totti ha giocato da par suo per tutta la ripresa, alla faccia dei suoi quasi 40 anni.

Ma andiamo con ordine: l’uomo più pericoloso della Roma è Salah, che impensierisce la difesa felsinea in più di un’occasione, come in quella del palo colto al 17′ del primo tempo. Nella prima frazione di gioco i padroni di casa rischiano in più di un’occasione di sbilanciarsi troppo in avanti, ma il Bologna non sa approfittare dell’occasione. Eppure è proprio l’11 di Donadoni ad andare in vantaggio, con Rossetttini che sorprende la coppia ManolasRudiger, indecisa se tenere alta la difesa o marcare l’avversario, che senza sapere né leggere né scrivere insacca.

Ripresa: Spalletti inserisce Totti al posto di Iago e la mossa si rivela vincente: Pjanic recupera un pallone e lo smista sul numero 10 giallorosso che di prima intenzione passa a Salah sul filo dell’offside che pareggia i conti. E’ ancora Totti ad impegnare Mirante al 19′, poi però la Roma cala alla distanza, ed è il Bologna ad avere una buona occasione con Pulgar al 32′, il pallone finisce alto, Per la Roma un unico sussulto, con Perotti che calcia alto.

Spalletti esce visibilmente nervoso per l’occasione persa di avvicinare il Napoli

Leave a Reply