Fiorentina, lungo faccia a faccia squadra-Sousa, che afferma: “Sono preoccupato”

FIORENTINA: PAULO SOUSA PREPARA SFIDA, DUBBIO KALINIC

Adesso non ci sono più alibi: la Fiorentina è un squadra in crisi, di quelle sia fisiche che mentali. I viola, nella sconfitta del derby contro l’Empoli, non riuscivano nemmeno a correre  e hanno subito passivamente la straripante squadra di Giampaolo, che ha dominato completamente il centrocampo. A fine partita il tecnico viola avrebbe parlato con i suoi uomini per oltre 20 minuti nello spogliatoio: i toni non sarebbero stati molto duri, ma Sousa ha chiesto spiegazioni per questa brutta figura. La società comunque al momento non sta nemmeno valutando l’ipotesi ritiro.

Il tecnico portoghese, nel post partita, ha poi così parlato ai microfoni di Sky: “giusto l’approccio, abbiamo avuto diverse palle gol ma oggi loro hanno segnato al primo tiro in porta. Ci abbiamo provato, ci è mancata la rete. Dopo il loro vantaggio abbiamo provato a spingere, con un buon atteggiamento, ma non siamo riusciti a ottenere nulla. Non abbiamo fatto abbastanza per recuperare. Le voci non ci hanno distratto. D.s. delo Zenit in tribuna? Non bisogna approfondire, è normale, allo stadio ci sono sempre direttori sportivi, scout. Sono preoccupato per i risultati, Della Valle ha confermato di voler proseguire il rapporto con me. Ora vogliamo tornare a vincere, come facevamo nella prima parte di stagione. Non è per me il gioco difensivo, è innaturale per me”.

Leave a Reply