Empoli-Fiorentina 2-0, Pucciarelli e Zielinski regalano il derby agli azzurri: report e pagelle

Empoli FC v AC Milan - Serie A

Un bellissimo Empoli batte la Fiorentina dopo 19 anni dall’ultima volta grazie ad un goal per tempo, prima di Pucciarelli e poi di Zielinski. La Fiorentina ha giocato una partita discreta ma gli è sempre mancata la precisione dell’ultimo passaggio. Gli azzurri si avvicinano sempre di più verso la matematica salvezza mentre, i viola vedono sempre più lontano il terzo posto in classifica.

La cronaca:

Partenza sprint della Fiorentina che, dopo 1 minuto di gioco, conquista un calcio d’angolo. L’Empoli appare in confusione e, al 6′ minuto i viola sprecano con un tiraccio di Borja Valero un’importante palla goal. Al 13′ prima azione offensiva degli empolesi che, però, non concretizzano. Due minuti dopo Cristian Tello si rende pericolosissimo in area azzurra conquistando un calcio d’angolo; l’Empoli si difende come può sbrogliando una situazione pericolosa. Al 22′ minuto arriva il primo giallo della partita per l’empolese Cosic. Roncaglia stende Maccarone al limite dell’area di rigore viola prendendo un cartellino giallo. L’Empoli aumenta i ritmi di gioco ed alza il proprio baricentro; si lotta molto a centrocampo. Al 33′ arriva il cartellino giallo anche per Vecino e, un minuto dopo Pucciarelli spreca una buona ripartenza dei suoi con un controllo errato della palla. Al 39′ minuto Ilicic impegna Pelagotti, alla prima presenza in Serie A, con un calcio di punizione forte ma centrale. Al 40′ arriva il vantaggio dell’Empoli grazie ad una bella rete di Pucciarelli, pallone crossato nell’area della Fiorentina, Roncaglia respinge male di testa, arriva Pucciarelli, dribbling secco su Rodriguez e goal per i vantaggio dei suoi. Un minuto dopo arriva la prima occasione del match per Kalinic ma spreca tutto. Al 43′ gran bel sinistro a giro di Ilicic sventato in calcio d’angolo da Pelagotti. L’arbitro Antonio Damato manda le squadre negli spogliatoi al 45′ minuto, senza recupero. Partita molto bella ed equilibrata nella prima frazione di gioco, con ritmi molto alti ed occasioni per entrambe le squadre.

La Fiorentina rientra in campo molto motivata e più agguerrita che mai; al 48′ minuto Tello si rende pericoloso con un tiro che finisce di poco fuori ma, al 53′ Saponara sbaglia un goal facile facile all’altezza del dischetto di rigore avversario. Al 57′ Sousa manda in campo Mauro Zarate al posto di uno spento Bernardeschi, mentre Giampaolo cambia Laurini con Bittante. Al 61′ viene ammonito Marcos Alonso per un brutto fallo su Zielinski. Al 62′ azione pericolosa della Fiorentina non conclusa per colpa di un tiro sbilenco del neo entrato Zarate. Al 67′ viene annullato un goal a Nicola Kalinic, su cross di Marcos Alonso, per fuorigioco; ottima la segnalazione del guardalinee. La partita diventa più rocciosa e le squadre si allungano. Al 70′ Buchel, poco dopo ammonito, sostituisce uno stanco Croce e Krunic da riposo a Saponara. Al 77′ azione offensiva limpida per Zielinski che sbaglia proprio nel momento di calciare. Doppio cambio per la viola che vede entrare Kone al posto di Ilicic e Blaszczykowski al posto di Roncaglia.  Al 83′ Maccarone entra in area di rigore viola ma sbaglia proprio il cross decisivo per Pucciarelli; poco dopo viene ammonito Astori per un fallo dubbio su Buchel. La Fiorentina è totalmente sbilanciata in avanti e alcune volte si difende solamente con due uomini. Al minuto 88, però, arriva il 2-0 per l’Empoli, Pucciarelli riceva palla sulla sinistra, si accentra e tira in area di rigore viola, Tatarusanu respinge e la palla giunge sul sinistro di Zielinski che scarica in porta un goal pesantissimo, portando in paradiso i tifosi azzurri. L’arbitro Damato concede 4 minuti di recupero e poi ammonisce per un fallo di frustrazione Piotr Zielinski.

Allo stadio Carlo Castellani di Empoli i padroni di casa fanno impazzire di gioia i propri tifosi, trionfando dopo l’ultimo derby vinto nel lontano 1997. La squadra di Giampaolo centra la prima vittoria del girone di ritorno, mostrando a tutta Italia che per vincere non servono sempre i top player ed i campioni pagati milioni di euro. L’Empoli ha dato, quest’oggi, una gran bella lezione di calcio alla Fiorentina.

 

Le pagelle:

EMPOLI (4-3-1-2): Pelagotti 6.5; Laurini 6 (dal 57′ Bittante 6.5), Tonelli 6, Cosic 6, Mario Rui 6; Zielinski 7, Paredes 6.5, Croce 6 (dal 70′ Buchel 6); Saponara 6.5 (dal 74′ Krunic 6); Pucciarelli 7.5, Maccarone 6.5. Allenatore: Giampaolo 7.5

FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu 6; Roncaglia 5 (dal 82′ Blaszczykowski 6), Rodriguez 6, Astori 5.5, Marcos Alonso 6; Vecino 6, Borja Valero 6; Bernardeschi 5 (dal 57′ Zarate 6.5), Ilicic 6.5 ( dal 82′ Kone 5.5), Tello 6; Kalinic. Allenatore: Sousa 5.5

Leave a Reply