Barcellona-Real Madrid 1-2, Benzema e Ronaldo regalano il Clasico a Zidane: report e pagelle

Spain Champions League Soccer

Finisce 1 a 2 il Clasico per il Real Madrid, che batte dopo 3 anni il Barcellona. Gli uomini di Zidane, dopo un  primo tempo in cui si sono rinchiusi in difesa senza essere pericolosi, sono riusciti a sfruttare la velocità e la brillantezza dei propri attaccanti in contropiede, bravi a rimontare il vantaggio di Piqué con Benzema e Ronaldo. Annullato anche un gol ingiustamente a Bale. Per il Barcellona stupisce il secondo tempo, dove gli uomini di Luis Enrique hanno sofferto un calo fisico evidente, probabilmente a causa dei faticosi impegni con le nazionali. Con questa vittoria si riapre anche il campionato, con il Barcellona che ora deve andare a Madrid, ad affrontare l’Atletico, a solo sei punti di distanza…

Barcellona che inizia la partita con il solito possesso palla, mentre il Real aspetta rintanato nella propria metà campo. Messi ha il solito compito di prendere palla sulla trequarti, con Suarez e Neymar che tagliano il campo. I blaugrana giocano bene e pressano: al 9′ Neymar serve in mezzo Suarez, ma l’uruguagio da solo davanti alla porta si divora il vantaggio, dopo una dimenticanza clamorosa della difesa madridista sul rinvio di Bravo che aveva permesso a Neymar di involarsi verso la porta. Al 15′ una punizione battuta subito dal Real permette a Bale di involarsi sulla destra: il gallese mette in mezzo ma Piqué si immola e devia la palla permettendo al portiere Bravo di bloccarla. Il gioco però è tutto della squadra di Luis Enrique, che manovra la palla egregiamente come sempre. Al 17′ Iniesta si procura un’interessante calcio di punizione sulla sinistra, ma Messi tira alto. Al 19′ grande azione di Rakitic che recupera palla e, dopo un rimpallo vinto su Pepe, prova il tiro dai 15 metri, ma Navas è bravo a deviare. Qualche minuto dopo grande uno-due fra Suarez e Neymar, con il brasiliano che sulla sinistra prova il tiro a giro, ma finisce fuori. Al 24′ Messi dribbla due giocatori del Real, viene atterrato appena fuori dall’area di rigore ma l’arbitro clamorosamente non fischia il fallo. Il Real prova a distendersi in avanti e prima con Ronaldo (botta dalla destra deviata dal portiere) e poi Bale (tiro al volo di mancini sulla sinistra finito alto) prova a passare in vantaggio. Al 29′ punizione interessante per Ronaldo, ma il suo tiro finisce alto. AL 39′ l’arbitro ferma un interessante azione del Barcellona, con Jordi Alba che sulla sinistra, dentro l’area di rigore, si strattona leggermente con Ronaldo ma l’arbitro fischia fallo dello spagnolo. Due minuti dopo cross dalla sinistra di Neymar, la palla attraverso tutta l’area e sui 20 metri Dani Alves prova il tiro a volo: palla alta. Al 42′ cross di Carvajal per Benzema che, dagli undici metri, da solo davanti a Bravo, prova il tiro al volo: la conclusione gli riesce male ed il pallone finisce alto.

Il secondo tempo inizia esattamente come il primo, con il Barcellona che monopolizza il gioco, pronto a pressare subito gli avversari le poche volte in cui perde palla. Al 47′ ci prova Messi su punizione ma il tiro è debole e finisce fuori. Al 51′ tiro di Modric dai 25 metri, la palla viene deviata di tacco da Benzema, ma Bravo riesce a bloccarla comodamente. Al 54′ grande giocata del trio MSN, con la pulce che trova un tiro fantastico da fermo e solo un super Navas riesce a togliere la palla dalla rete. Un minuto più tardi però, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Piqué anticipa Pepe, stacca imperioso di testa e mette la palla sul lato destro per l’1 a 0 del Barcellona. Al 17′ però grande contropiede del Real con Marcelo che si inserisce centralmente, serve Kross che crossa al centro: Benzema al centro dell’area,di mezza rovesciata, batte Bravo per il pareggio del Real Madrid. Al 68′ altro contropiede dei blancos, con Benzema che conclude con un piatto molto debole, favorendo la parata de portiere avversario. Al 70′ si ripropone il Barcellona, ma il tiro di Suarez al volo su cross di Messi finisce al lato. Nella seconda metà della ripresa il Real Madrid sembra più fresco degli avversari, con pericolosi contropiedi, anche se al 79′ Suarez va vicino al vantaggio con un grande tiro al volo defilato sulla sinistra: la palla però finisce un soffio al lato. All’81’ gol annullato al Real Madrid, con un cross arrivato dalla sinistra per Bale, che di testa mette in porta, ma l’arbitro fischia una spinta su Mascherano al momento dello stacco. Il Real però è in forma e si vede: Ronaldo qualche azione più tardi sfiora il vantaggio con un tiro potentissimo sulla destra che sfiora la traversa e un minuto più tardi Bravo sbaglia ad uscire favorendo il pallonetto di Bale, ma Busquets spazza la palla prima che essa potesse entrare in porta. All’83’ espulsione per Sergio Ramos, che dopo i ripetuti falli, si prende il secondo cartellino giallo dopo un fallo da dietro su Suarez. All’84’ però il Real Madrid passa in vantaggio: Bale sulla destra crossa sul secondo pao dove c’è Cristiano Ronaldo, che prima elude sul salto Dani Alves, e poi deposita la palla in rete. Il Barcellona prova a rispondere negli ultimi minuti, ma la stanchezza si sente anche per i blaugrana, che non riescono a costruire nessuna azione di nota e la partita finisce sull’1 a 2

 

PAGELLE:

BARCELLONA (4-3-3): Bravo 6; Alves 5, Piqué 6.5, Mascherano 5, Alba 5.5; Busquets 6.5, Rakitic 6.5 (73′ Arda Turan 5), Iniesta 6; Messi 6, Neymar 5.5, Suárez 6. All.: Luis Enrique.

REAL MADRID (4-3-3): Navas 7; Carvajal 6, Pepe 6.5, Ramos 5, Marcelo 6; Casemiro 7, Kroos 6, Modric 5.5; Bale 7 (Lucas Vazquez n.g), Benzema 6.5 (77′ Jesé 6.5), Cristiano Ronaldo 6.5. All.: Zidane.

Leave a Reply