Verona-Sampdoria, formazioni ufficiali e radiocronaca

toni

Vincere per mantenere acceso il lumicino della salvezza. Vincere per scacciare definitivamente lo spettro della retrocessione. Con questi obiettivi, Hellas Verona e Sampdoria si affrontano nell’anticipo del sabato pomeriggio della 28a giornata del campionato di Serie A. Le due squadre si affronteranno per la sessantesima volta nella loro storia: a dirigere l’incontro sarà il signor Angelo Cervellera della sezione di Taranto. fischio d’inizio alle ore 18:00.

 

STATISTICHE OPTA

Dal ritorno nella massima serie (2013/14), i gialloblu hanno vinto solo una delle cinque sfide contro i blucerchiati, la prima, trovando solo un punto nelle successive quattro.

In particolare la Sampdoria ha segnato al Verona 13 reti negli ultimi quattro incroci di campionato.

Il Verona ha sempre subito gol in tutte le ultime 20 gare casalinghe, ma non perde da quattro partite al Bentegodi (due pareggi, due vittorie).

Contro il Frosinone, la Sampdoria è tornata alla vittoria dopo avere raccolto solo due punti nelle precedenti otto giornate di campionato.

I doriani hanno perso tutte le ultime quattro gare esterne di campionato: non subiscono cinque sconfitte di fila fuori casa in Serie A da febbraio 2011.

I blucerchiati hanno subito almeno due reti in 10 delle 13 trasferte di questa Serie A.

I veneti prima dell’arrivo di Delneri, che con la Samp ha conquistato un quarto posto nel 2010/11, avevano segnato solamente un gol su azione in campionato, dopo l’arrivo del tecnico friulano ne hanno realizzati ben otto.

Se da un lato nessuna formazione ha segnato più del Verona su palla inattiva in questo campionato (16 gol), dall’altro solo Frosinone e Lazio (14) ne hanno subiti più dei liguri su calcio da fermo (13).

Luca Toni ha rifilato sei reti in 10 sfide alla Samp in Serie A, trovando la via del gol nelle ultime due sue presenze contro i liguri – da quando è al Verona ha sempre segnato ai blucerchiati al Bentegodi.

Fabio Quagliarella, che al Bentegodi ha già realizzato una rete in A contro il Verona con la maglia del Torino, ha trovato il gol nelle ultime due partite: non arriva a tre di fila da ottobre 2014.

 

FORMAZIONI UFFICIALI

HELLAS VERONA (4-4-2) – Gollini; Pisano, Moras, Helander, Fares; Wszolek, Marrone, Ionita, Siligardi; Rebic, Toni

SAMPDORIA (3-4-1-2) – Viviano; Cassani, Ranocchia, Moisander; De Silvestri, Fernando, Soriano, Lazaros; Alvarez; Quagliarella, Cassano

 

RADIOCRONACA

Leave a Reply