Roma, Keita: “Nessuno riesce a fare bene se è fischiato, la cosa migliore è sempre aiutare la squadra”

Presentato     Seydou Keita'

Dice la sua sull’ambiente giallorosso Seydou Keita, centrocampista maliano che tanto ha vinto con la maglia del Barcellona. Pareri altalenanti ed umorali, bello quando si vince ma poco equilibrati quando si perde. Così Keita descrive Roma e la Roma, da sempre piazza difficile quanto calorosa: “Roma è magnifica quando le cose vanno bene. Quando però questo vanno male – ammette a Sky Sport – è difficile perché sei fischiato. Conosco tanti grandi calciatori ma nessuno di loro riesce a fare bene se è fischiato dai propri tifosi. La cosa migliore è aiutare sempre la squadra“.

Un ultimo pensiero lo dedica poi a Spalletti, non nascondendo le colpe dei giocatori in certe occasioni: “Ha carattere, la figura dell’allenatore dipende dai suoi calciatori. Perché lui può comunicarci le sue idee ma poi in campo andiamo noi. Sono i calciatori a fare gli allenatori. Basta vedere quello che Luis Enrique ha fatto qui e poi quello a Barcellona, questo fa capire l’importanza dei giocatori. Poi ovviamente contano anche le idee, la cosa più importante è che la squadra abbia fiducia nell’allenatore”.

Leave a Reply