Sampdoria-Torino 2-2, le dichiarazioni dei protagonisti

Torino FC v AC Milan - Serie A

Ecco le dichiarazioni dei protagonisti di Sampdoria-Torino, gara valida per la 23^ giornata del campionato di Serie A, finita 2 a 2:

Montella (Sampdoria):Il pareggio è il risultato più giusto. Nel primo tempo è stata una partita bloccata, siamo stati bravi a mettere in campo tutte le energie che avevamo, nonostante molti giocatori non potessero reggere i 90′. Eravamo riusciti a portarci in vantaggio ma siamo stati ingenui nel finale. Sappiamo che ci vuole tempo e pazienza. Lo so che i tifosi ne hanno poca, la società ne ha poca e io, talvolta, ne ho poca. Ci vuole tempo e pazienza per sviluppare la squadra. Ripeto, secondo me la squadra meritava la vittoria per tutte le caratteristiche messe in campo, ce la siamo fata sfuggire quasi volontariamente. Andiamo avanti, partendo dalla volontà di oggi”.

Ventura (Torino):Pareggiare all’ultimo minuto è sempre bello, dico però con grande umiltà che guardando la gara questo punto ci possa stare anche stretto. Abbiamo avuto diverse occasioni, se Immobile avesse segnato in quell’occasione davanti al portiere probabilmente l’avremmo anche portata a casa. Abbiamo pareggiato all’ultimo minuto con grande reazione e consapevolezza, ma abbiamo sbagliato tantissimo prima. E’ un momento molto particolare, penso al gol sbagliato per qualche centimetro da Martinez domenica. Sono contento della prestazione e della reazione della squadra, bene anche la difesa che ha concesso poco agli avversari”

Muriel (Sampdoria): “Penso che la squadra abbia dimostrato di essere sempre in partita con una buona prestazione: rimane quel grande rammarico di quel gol all’ultimo minuto. Dovevamo gestirla meglio, ma la strada è quella giusta e i risultati arriveranno. Sentire la fiducia del mister e dei miei compagni per me è importante. CI ho messo molto per conquistarmi questa maglia e continuerò a lavorare per mantenerla. Voglio continuare a crescere e aiutare la squadra. La Roma? Me l’aspetto affamata di punti. Dovremo essere bravi e concentrati. L’anno scorsa abbiamo fatto una grandissima gara. Speriamo che questa volta sia uguale: ci serve la vittoria e cercheremo di andarcela a prendere. La classifica? È molto stretta, con le tre che sono dietro. È una classifica che non ti lascia dormire tranquillo, ma stiamo lavorando bene e penso che i risultati arriveranno. Non può sempre andarci storta ogni volta che andiamo in campo: usciremo da questa situazione”.

Soriano (Sampdoria): “Dobbiamo cercare di incanalare questa rabbia in positivo. Ultimamente le prestazioni ci sono state, ma stiamo prendendo troppi gol per errori nostri. È una questione di concentrazione: dobbiamo parlarne in questi giorni e fare in modo che la domenica non succeda più. Ci sono tanti nuovi e ci vuole un po’ di tempo perché si ambientino: spero che né Diakitè né Sala abbiano nulla di grave: ci saranno utili nel corso dell’anno”.

Belotti (Torino):Il tecnico mi ha trasmesso sempre fiducia e anche se nelle prime giornate del girone d’andata la palla non entrava mi diceva sempre di continuare ad allenarmi come stavo facendo che il gol sarebbe arrivato. E in effetti al ritorno ho segnato 5 reti, considerando il recupero contro il Sassuolo. Mi sta dando tanto e devo continuare a seguire i suoi consigli, per me sempre utili“.

 

Leave a Reply