Fiorentina-Carpi 2-1, le dichiarazioni dei protagonisti

Fiorentina coach Sousa gestures during the Italian Serie A soccer match agaist AC Milan in Florence

Mauro Zarate regala una vittoria ormai insperata alla Fiorentina facendo esplodere di gioia il Franchi. L’argentino ha trovato nel recupero un gol straordinario che ha affossato il Carpi e rilanciato i sogni d’altissima classifica per gli uomini di Paulo Sousa. E’ proprio il tecnico portoghese, espulso durante il match, a parlare nel post gara: “E’stata una vittoria di grande passione e amore verso questa maglia. Magari può contribuire a cambiare il clima tra i tifosi”. L’espulsione? “Non capisco cosa mi abbia imputato l’arbitro, sono curioso di capire cosa sarà scritto nel referto”. Sulle contestazioni dei tifosi? “C’è simbiosi tra la squadra e la città, i nostri calciatori danno sempre il massimo, hanno grande voglia di fare bene. La vittoria sul Carpi rafforza le nostre possibilità di mantenere il terzo posto”.

Anche il match-winner Zarate ha parlato in zona mista: “Sono molto contento per il gol e per la partita di oggi. Sono venuto per aiutare questa squadra. In carriera ho fatto molti errori, ma ora sono alla Fiorentina e voglio aiutare la squadra a raggiungere grandi obiettivi”. Come sto? In Inghilterra ho giocato molto, mi sento benissimo. In Premier giocavo sia come centrocampista che come tornante, adesso mi devo abitare di nuovo a fare il mio ruolo. Se lavoro nel mio ruolo posso fare bene”.

Per il Carpi ha parlato, come di consueto, mister Fabrizio Castori: “Non meritavamo la sconfitta, sa di beffa. Nel primo tempo abbiamo avuto quattro occasionissime davanti al portiere e non siamo riusciti a concretizzarle anche per le condizioni climatiche che erano contrarie a noi. Nel secondo tempo siamo cresciti e abbiamo raggiungo il pareggio. Quando la partita stava svolgendo al termine c’è stata questa prodezza di Zarate che non ha reso giustizia. Lasagna? Lui è utile così, dall’inizio o da partita in corsa l’importante è che faccia bene come tutti gli altri ragazzi che hanno dimostrato una crescita importante e sulla loro crescita noi basiamo le nostre speranze per raggiungere la salvezza. Una nostra crescita ci fa sperare nella salvezza. Abbiamo fatto dei passi avanti notevoli, abbiamo iniziato il 2016 ed è la prima partita che perdiamo e l’abbiamo persa male“.

Leave a Reply