Lazio-Sampdoria 1-1, pagelle e dichiarazioni del match dell’Olimpico

Pioli

Ecco le pagelle di Lazio-Sampdoria:

Lazio (4-3-1-2): Marchetti 6 (dall’82’ Berisha 5); Radu 6.5, Hoedt 5.5, Gentiletti 6, Konko 5; Biglia 6, Cataldi 6 (dal 46′ Felipe Anderson 5), Parolo 6; Candreva 6.5; Klose 5.5 (dal 66′ Matri 6.5), Djordjevic 5. All. Pioli 5.5

Sampdoria (4-3-3): Viviano 6; De Silvestri 6, Moisander 6, Zukanovic 6.5, Regini 6; Barreto 5.5 (dal 66′ Ivan 6), Fernando 5.5, Soriano 6; Carbonero 6, Cassano 6 (dal 70′ Muriel 6.5), Lazaros 6.5 (dall’84’ Bonazzoli s.v.). All. Montella 6

Ed ecco le dichiarazioni dei protagonisti a fine partita:

Stefano Pioli è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: “Dispiace tanto per come è andata a finire, è un pari che sa di beffa. Sapevamo che era importantissimo vincere e fino all’ultimo abbiamo cullato questo sogno. Ora bisognerà continuare su questa strada e limare i troppi errori già dal match di Coppa Italia che avremo in settimana. Sull’esclusione di Felipe Anderson? Ho schierato la formazione che ritenevo migliore, mi serviva una presenza forte in area di rigore, lui sta giocando tanto nell’ultimo periodo. Le lacrime di Biglia? Sono cose naturali, non smetterò mai di dire che questo è un gruppo unito che può fare grandi cose”.

A fine match ha parlato anche Alessandro Matri; ecco le sue parole: “Abbiamo dominato dal primo all’ultimo minuto e c’è grande rammarico per come è andata a finire. Abbiamo buttato due punti, ora dobbiamo assolutamente invertire la rotta. Esultanza polemica? Non volevo essere polemico, io sono a disposizione, è il mister a decidere quando mettermi in campo, io aspetto e cerco di fare del mio meglio”.

Per la Sampdoria ha parlato il tecnico Vincenzo Montella: “Questo pareggio vale come una vittoria. Siamo stati compatti per tutta la partita e siamo stati sfortunati a prendere gol. Nel finale non abbiamo mai mollato e il pareggio ci premia del grande sforzo. Sono orgoglioso dei ragazzi. Perchè Muriel in panchina? Non ha ancora i 90′ minuti nelle gambe ma speravo che riuscisse ad essere decisivo nell’ultima mezz’ora, ci ho preso (ride, ndr). Su Eder? Ha avuto un problema muscolare, domani valuteremo le sue condizioni”.

Ai microfoni di Sky è intervenuto anche Zukanovic, l’autore del gol del pareggio: “Sono molto felice per il gol ma soprattutto per la squadra che non meritava assolutamente di perdere. Sono orgoglioso di fare parte di questo fantastico gruppo che merita tutt’altra classifica. Presto risaliremo”.

 

Leave a Reply