#FocusPrimavera – i risultati dell’undicesima giornata

Roma Primavera

GIRONE A:
il girone A si apre con un importante risultato: la Pro Vercelli fa un importante balzo in classifica sconfiggendo e superando in classifica il Trapani fuori casa con un gol di Foglia al 23′ del primo tempo. I ragazzi di Salvalaggio potevano anche ottenere una vittoria più sostanziosa ma hanno sprecato molte occasioni. . Nessun problema per la Fiorentina, che riprende a vincere in casa contro il Novara. Il gol per la viola sono arrivati da Minelli( doppietta) Bangu e Mlakar. Inutile l’eurogol al 40′ del secondo tempo di Sanoho, con un bellissimo tiro a giro. Vince anche la Juventus che però ha riscontrato non poche difficoltà nel superare gli agguerriti avversari del Livorno: gli amaranto erano infatti passati in vantaggio grazie ad un gol di Buselli su uno sviluppo di un calcio d’angolo. I bianconeri però, dopo vari tentativi, agguantano il pareggio all’83’ con Pozzebon che sfrutta una grande azione in solitaria di Vadalà. La partita non è ancora finita perché a tempo già scaduto aarriva anche il gol vittoria sempre con Pozzebon. Grazie a questa vittoria i bianconeri raggiungono il primo posto in classifica grazie anche al pareggio rimediato in casa dal Virtus Entella, che non va oltre l‘1 a 1 contro il Torino. Gara sfortunata per i padroni di casa che vedono svanire il vantaggio di Puntoriere con un gran gol di Edera. Rammarico per i ragazzi di Castorini che hanno sbagliato anche un calcio di rigore che gli ha costato la vetta della classifica. Bellissima partita invece tra Sampdoria e Spezia, finita sul risultato di 4 a 3. Protagonista assoluto ancora lui, Ponce, che porta in vantaggio i blucerchiati dopo un buon avvio dello Spezia. Gli aquilotti continuano a spingere ma dopo un calcio di rigore negato subiscono anche il secondo gol da Bacigalupo dopo un incomprensione tra Fontana e Luho. Arriva anche la beffa del terzo gol dopo appena due minuti, con un gol di Calò al limite. Lo Spezia si affida al bomber Filipovic, galvanizzato dalla tripletta nella scorsa settimana, che realizza una doppietta prima su punizione e ad inizio ripresa su rigore. Lo Spezia però si lamenta per un altro calcio di rigore (molto evidente) e anche per un rigore concesso ai doriani che Ponce realizza. Partita che diventa nervosa con l’espulsione di Antezza ma che regala successivamente la seconda tripletta consecutiva per Filipovic, che fissa il risultato sul 4 a 3. Finisce invece per 1 a 0 il derby tra Sassuolo e Modena con i neroverdi che realizzano il gol vittoria con Broh ad inizio gara. Colpo del Genoa, che batte fuori casa il carpi per 0 a 2 con i gol di Ierardi e Panico. Finale di gara molto frizzante con l’espulsione di Raul.

RISULTATI:
TRAPANI-PRO VERCELLI 0-1
FIORENTINA-NOVARA 4-1
JUVENTUS-LIVORNO 2-1
SAMPDORIA-SPEZIA 4-3
SASSUOLO-MODENA 1-0
CARPI-GENOA 0-2
VIRTUS ENTELLA-TORINO 1-1

CLASSIFICA:
JUVENTUS 25
FIORENTINA 24
VIRTUS ENTELLA 24
TORINO 20
SASSUOLO 20
SAMPDORIA 19
SPEZIA 16
GENOA 15
MODENA 15
NOVARA 10
PRO VERCELLI 9
CARPI 8
TRAPANI 6
LIVORNO 2

CLASSIFICA MARCATORI:
11 reti: Ponce (Sampdoria)
9 reti: Mlakar (Fiorentina), Pozzebon (Juventus)
7 reti: Minelli (Fiorentina), Favilli (Juventus)

PROSSIMO TURNO:
GENOA-TRAPANI
LIVORNO-SASSUOLO
MODENA-FIORENTINA
NOVARA-CARPI
PRO VERCELLI-VIRTUS ENTELLA
SPEZIA-JUVENTUS
TORINO-SAMPDORIA

GIRONE B:
Nel girone B il Cagliari torna a vincere sul campo del Perugia per il risultato di 3 a 1. Protagonista della gara è stato Federico Serra, autore di una fantastica tripletta, che ha portato alla vittoria i capolisti dopo l’iniziale vantaggio degli umbri con Vicaroni. Successo fuori casa per il Chievo, che supera per due reti a zero il Vicenza con la doppietta di Damian, portando a quattro le vittorie consecutive dei clivensi. E’ la giornata delle squadre in trasferta perché si aggiudica la partita anche il Como, con una vittoria di misura per 0 a 1 contro il Cesena. la squadra di Angelini domina tutta la partita creando diverse occasioni prima di essere beffata al minuto 87 da Cortesi. Si ferma invece l’Inter, che riesce ad agguantare il pareggio negli ultimi minuti contro la sempre agguerrita Udinese, che era passata in vantaggio con Melissano. Il gol dei neroazzurri porta la firma di Pinamonti che comunque ferma la striscia di sette successi consecutivi della squadra allenata da Vecchi. L’Inter però si rammarica per un rigore sbagliato e per aver giocato quasi tutta la ripresa con l’uomo in più, vista l’espulsione di Garmendia. Pareggiano per 2 a 2 anche Verona e Brescia, con gli scaligeri che trovano un fondamentale gol agli ultimi minuti del match: partono forte gli azzurri e al 40′ trovano il vantaggio con Minessi e qualche minuto dopo gli uomini di Possanzini si trovano anche in superiorità numerica grazie all’espulsione di Tronco. I veronesi dominano e prendono un palo ma il Brescia trova cinicamente il 2 a 0 con un altro gol di Minessi. La squadra di Pavanel non si arrende e prima con Buxton e poi con Speri (che ribatte un suo rigore parato) trovano il meritato pareggio. Sconfitta invece per il Milan contro il Bologna, che continua il suo campionato altalenante: ospiti in vantaggio con Silvestro e raddoppiano al minuto 81 con Suarè. Accorcia De Santis al 92′. Amareggiato mister brocchi, nonostante la pesante assenza di Livieri, convocato nella squadra maggiore. Terza sconfitta consecutiva per la Salernitana, che  cade in casa con l’Atalanta. Per i bergamaschi decisiva la doppietta di Tulissi.

RISULTATI:
PERUGIA.CAGLIARI 1-3
VICENZA-CHIEVO 0-2
CESENA-COMO 0-1
UDINESE-INTER 1-1
VERONA-BRESCIA 2-2
MILAN-BOLOGNA 1-2
SALERNITANA-ATALANTA 0-2

CLASSIFICA:
CAGLIARI 28
CHIEVO 25
INTER 24
ATALANTA 21
MILAN 18
VERONA 16
CESENA 15
UDINESE 15
COMO 13
SALERNITANA 11
BOLOGNA 10
BRESCIA 10
VICENZA 7
PERUGIA 7

CLASSIFICA MARCATORI:
9 reti: Serra (Cagliari)
8 reti: Raffini (Cesena), Cortesi (Como)
7 reti: Said (Brescia), Arras (Cagliari)

PROSSIMO TURNO:
ATALANTA-UDINESE
BOLOGNA-SALERNITANA
BRESCIA-PERUGIA
CAGLIARI-VICENZA
CHIEVO-CESENA
COMO-VERONA
INTER-MILAN

GIRONE C
Girone C in cui figura l’importantissimo derby tra Roma e Lazio con i giallorossi che ritrovano la vittoria dopo due sconfitte consecutive ed i biancocelesti che tornano nel baratro dopo il successo ottenuto nella scorsa giornata. La squadra di Alberto De Rossi si è imposta, in una partita molto equilibrata, con il gol di Tumminiello (Man of the Match) ed il rigore realizzato da Marchizza, mentre per la squadra di Inzaghi a nulla è valso il momentaneo pareggio di Manoni al 53′. Clamoroso errore di Soleri sottoporta all’ultimo minuto che poteva portare i giallorossi sul 3 a 1. Continua a perdere il Napoli che si fa battere in casa dal Pescara con un gol di Del Sole. Si impone invece il Palermo sul Bari, grazie ad una doppietta di Bonfiglio, a segno in apertura ed in chiusura di partita. Momento positivo del Crotone, che oltre i buoni risultati della squadra maggiore in B, si può godere di un ottima squadra primavera, che ha superato per 1 a 2 fuori casa ed in rimonta l‘Ascoli. Vantaggio di Capozzi ribaltato dai gol di Riggio e Zaccaria. Cade invece il Latina, che subisce 4 reti dal Lanciano grazie ad una tripletta di Tassi ed un autorete. Risultato sorprendente visto che il laziali si erano portati in vantaggio con Kasai. Vittoria all’ultimo respiro per l’Empoli, che supera l’Avellino per 2 a 3, ribaltando il vantaggio dei padroni di casa per ben due volte. I gol sono stati siglati da Puka e Ventola per la squadra di Iezzo e da Mosti, il solito Thcanturia e Borghini per la squadra allenata da Mutarelli. Vince anche la capolista Frosinone che batte in scioltezza per 0 a 3 e fuori casa la Ternana. Decsive sono state le reti di Trani, Volpe e Toti.

RISULTATI:
AVELLINO-EMPOLI 2-3
NAPOLI PESCARA 0-1
ROMA-LAZIO 2-1
TERNANA-FROSINONE 0-3
BARI-PALERMO 0-2
LANCIANO-LATINA 4-1
ASCOLI-CROTONE 1-2

CLASSIFICA:
FROSINONE 25
EMPOLI 24
ROMA 23
LANCIANO 20
CROTONE 17
PALERMO 16
LAZIO 14
PESCARA 14
LATINA 13
ASCOLI 13
NAPOLI 11
TERNANA 11
BARI 11
AVELLINO 4

CLASSIFICA MARCATORI:
11 reti: Tchanturia (Empoli), Volpe (Frosinone(
8 reti: Sadiq (Roma), Tripicchio (Crotone)
7 reti: Manari (Ascoli), Tassi (Lanciano), Palombi (Lazio)

PROSSIMO TURNO:
CROTONE-LANCIANO
EMPOLI-ASCOLI
FROSINONE-BARI
LATINA-ROMA
LAZIO-NAPOLI
PALERMO-TERNANA
PESCARA-AVELLINO

Leave a Reply