Genoa, Gasperini: “Con il Carpi buttati 2 mesi di lavoro”

Gasperini

Gian Piero Gasperini ci va giù duro in conferenza stampa. Il tecnico del Genoa è furioso per la partita contro il Carpi, sia per la sconfitta che per il cartellino rosso rimediato da Pavoletti. L’allenatore ha infatti detto davanti ai microfoni: “Abbiamo buttato via due mesi di lavoro, ora è il momento di ripartire. Avevamo la possibilità di svoltare, peccato. Con quella di Domenica sono sei le volte in cui abbiamo giocato in inferiorità numerica e questo non può che incidere sui risultati. Spero ora che tutto quello che dovevamo concedere per mancanza di inesperienza sia stato concesso”. Gasperini, che allenato in passato l’Inter, ha anche riservato buone parole per l’operato di Mancini: “Sono forti e a Napoli hanno dimostrato di meritare di stare al vertice. Abbiamo già affrontare squadre importanti, ora tocca all’Inter: non dobbiamo pensare che la classifica possa migliorare con queste gare, ma non si sa mai”. Ultima battuta anche sul poco minutaggio di Capel: “Devo fare delle scelte: ho cinque attaccanti e due vanno in panchina. Se Capel non ha giocato finora vuole dire che non ci sono state le giuste condizioni“.

I CONVOCATI: 1 Perin, 3 Ansaldi, 4 De Maio, 5 Izzo, 8 Burdisso, 10 Perotti, 11 Figueiras, 13 Gakpé, 16 Capel, 18 Ntcham, 20 Costa, 21 Pandev, 22 Lazovic, 23 Lamanna, 27 Ujkani, 38 Ricozzi, 88 Rincon, 90 Cissokho, 93 Laxalt, 97 Ghiglione.

Leave a Reply