Juventus, Alex Sandro nella top 11 europea

alex sandro

La Juventus ricomincia a sorridere, dopo le tre vittorie consecutive ottenute in campionato e, soprattutto, dopo il successo casalingo contro il Manchester City che le ha permesso di ottenere la qualificazione agli ottavi di finale della Champions League con un turno d’anticipo. Tra i protagonisti inattesi del rilancio bianconero troviamo anche Alex Sandro, il promettente terzino sinistro finora oggetto misterioso del mercato bianconero. Il laterale è stato infatti inserito dall’ UEFA nella Top 11 della quinta giornata di Champions League, vista l’ottima prestazione fornita dal brasiliano mercoledì sera.

Oltre all’assist per il gol decisivo di Mandzukic, il terzino classe ’91 si è reso protagonista di un’ottima prova sia in fase offensiva, costringendo anche i trequartisti del City a ripiegare per aiutare Sagna in copertura, sia in fase difensiva, finora tallone d’Achille del gioco del brasiliano.

Alex Sandro, arrivato alla Juventus a fine agosto, ha incontrato molte difficoltà nell’inserisi in squadra e nell’adattarsi al calcio italiano, molto diverso da quello portoghese. Soprattutto il prezzo del suo cartellino (26 milioni di euro) aveva fatto storcere il naso a molti, anche in virtù delle prime prestazioni non esattamente convincenti. La concorrenza dell’esperto e affidabile Evra lo aveva poi relegato in panchina: è stato bravo Allegri ad aspettare il giocatore schierandolo in campo al momento giusto. Quello per Mandzukic è il terzo assist consecutivo (e decisivo), dopo quelli per Cuadrado nel derby (al 93′) e per Dybala contro il Milan. L’inserimento nella Top 11 europeo dimostra i progressi e il buon momento di forma del giocatore.

Curiosità: all’interno della formazione proposta dalla Uefa trova spazio anche Coman, autore di ottime prove con la pesante maglia del Bayern Monaco. Che il talento francese sia stato lasciato partire forse troppo frettolosamente?

Leave a Reply