Carpi, il Modena nega l’accesso al Braglia. E’ polemica

Borriello, Carpi

Vicenda clamorosa accaduta nel pomeriggio al Carpi. La squadra di Sannino si è recata allo stadio Braglia di Modena per la consueta sessione di allenamento, salvo trovare i cancelli dell’impianto chiusi.

Infatti, all’interno dello stadio si stava allenando la Primavera del Modena, cosa inconsueta visto che solitamente i ragazzi della Primavera si allenano su un campo secondario.

Come saprete, il Carpi gioca da questa stagione le partite interne in campionato allo Stadio Braglia, visto che l’impianto di Carpi, il Cabassi, non è ancora a norma per ospitare gare di Serie A. Dopo accordi con il comune di Modena e la società, il Carpi aveva avuto anche l’ok per potersi allenare al Braglia.

Tutto è filato liscio fino ad oggi pomeriggio, quando i calciatori del Carpi hanno trovato tutto chiuso. Dietro questo “sfratto” ci sarebbe un mancato pagamento del Carpi di alcune rate da intestare al Modena Calcio.

Dopo l’episodio però dal Comune di Modena sono arrivate le scuse al Carpi e un ammonizione a Caliendo, presidente del Modena Calcio, reo di aver preso la decisione senza chiedere consensi al Comune.

Le polemiche però non sembrano essere finite e ne sapremo di più nei prossimi giorni.

Leave a Reply