Roma, Garcia: “Il problema non è il turnover. Rudiger è in forse, Castan avrà spazio”

RUDI GARCIA IN CONFERENZA ALLA VIGILIA DI ROMA LIVORNO 2013/2014(fototedeschi)

E’ stato criticato per alcune scelte di formazione nella partita di domenica, oggi Rudi Garcia si presente in conferenza stampa alla vigilia della gara con la Sampdoria spiegando le sue ragioni. Con la trasferta di Genova alle porte il tecnico francese parla della forma della squadra, tornando sul tanto discusso turnover:” Non esiste una regola per il turnover, anche i risultati delle squadre che hanno cambiato in giro per l’Europa lo dimostrano. C’è chi ha vinto e chi ha perso. Il problema non è il turnover, ma giocare bene per vincere e noi non l’abbiamo fatto sopratutto nel primo tempo in cui abbiamo difeso male, siamo stati troppo lunghi. Ma la partita che conta adesso è quella di domani. Come ha reagito la squadra? Abbiamo studiato i video di domenica, visto le cose positive, perché ce ne sono state, e quelle negative, che non bisognava fare. Ma ora non abbiamo tempo di piangerci addosso per una partita già passata. L’obiettivo è recuperare in trasferta i punti persi in casa.

Rudiger ha preso una botta, si è allenato a parte, ma non so se sarà convocabile. In ogni caso ci sono De Rossi, Castan, Gyomber, dunque vedremo. La stagione non è finita alla quarta giornata, bisogna essere tranquilli e motivati, dobbiamo essere giudicati in un periodo a lungo termine, magari dopo la sosta. Non mi sembra così catastrofico essere quarti con due vittorie e due pareggi, con una vittoria sulla Juve e un pari col Barcellona. Ora dobbiamo essere come un ciclista, bisogna pedalare a testa bassa per accumulare più punti possibile”.

Un ultimo pensiero Garcia lo rivolge alle condizioni fisiche di Castan: “Un giocatore che non gioca da un anno si fa trovare con entusiasmo da subito, ma poi c’è un momento difficile sul piano fisico. Dopo c’è anche concorrenza. Voglio metterlo nelle migliori condizioni per farlo lavorare piano piano. Lui migliora, e per noi è importantissimo. Avrà il suo spazio, sarà meglio per lui giocare quando sarà al 100%”.

Leave a Reply