#Champions, il ritorno del Manchester United: c’è il PSV

Martial

Stasera ritorna il fascino della Champions League ed il Manchester United si prepara per il grande debutto. Dopo due anni di “purgatorio”, i Red Devils si riaffacciano nella competizione più importante d’Europa e lo fanno da protagonisti. Mercato faraonico in estate, spese folli (ultimo l’acquisto di Martial dal Monaco), la squadra di Van Gaal è senz’altro tra le pretendenti per la vittoria finale. Intanto però, c’è da superare l’ostacolo PSV. La squadra olandese nell’ultima gara di campionato ha asfaltato il modesto Cambuur, rifilandogli ben 6 goal. Attualmente, dopo 5 gare il Psv Eindhoven è quarto in classifica con 11 punti e solo a due lunghezze dall’Ajax capolista. Anche il Manchester sta vivendo un momento positivo e nel big match di sabato ha battuto il Liverpool per 3 a 1. Terzo in classifica con 10 punti, (a pari merito con l’Arsenal) è ad una lunghezza dal sorprendente Leicester e a meno 5 dai cugini del City. Per la partita di stasera, Van Gaal non ha convocato Rooney, reduce da un infortunio alla caviglia e davanti dunque spazio al gioiellino Martial, supportato da Depay, Herrera e Mata. Tra i pali da segnalare il ritorno di De Gea fresco di rinnovo faraonico. Olandesi che invece si presenteranno con un tridente di tutto rispetto, Narsigh, de Jong e Lestienne. Fischio d’inizio alle ore 20.45 e Philips Stadion tutto esaurito.

Probabili formazioni:

PSV (4-3-3): Zoet; Arias, Bruma, Mirin, Brenet; Propper, Guardado, Maher; Narsigh, de Jong, Lestienne. Allenatore: Cocu.

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Darmian, Smalling, Blind, Shaw; Schweinsteiger, Schneiderlin; Mata, Herrera, Depay; Martial. Allenatore: Van Gaal.

 

Leave a Reply