Inter-Milan 1-0, un goal di Guarin decide una gara sempre aperta

Derby-Inter-Milan

Inter – Milan 1 a 0, un goal di Guarin decide una gara sempre aperta 

I nerazzurri si aggiudicano la stracittadina con un goal al 13′ della ripresa di Fredi Guarin, che sfrutta al meglio l’occasione trovando l’angolino giusto e battendo Diego Lopez, dando la svolta ad una partita fino a quel momento piuttosto equilibrata.

Il Milan pur essendo partito molto forte con tre occasioni non sfruttate debitamente da Luiz Adriano, la prima soprattutto, si presenta a questo derby con Honda subito dietro alle punte, Montolivo e Bonaventura in mediana; ma è il nipponico fin dalle prime battute che non riesce ad entrare nel vivo delle azioni, perdendosi spesso nelle trame della retroguardia interista. Il primo tempo si conclude con Icardi a tu per tu con Diego Lopez, che però riesce nel miracolo di parare il pallone dell’argentino.

Le due squadre si affrontano a viso aperto, a volte anche con una certa sufficienza, come quando Lopez si concede una delle sue pause e per poco Icardi non ne approfitta: è il campanello d’allarme che funge da prodromo del goal, che arriva al 58′, paradossalmente da un’azione del Milan in avanti, Honda non riesce a recuperare la posizione, con la sua proverbiale lentezza, così Guarin riesce  a trovare corsa, spazio e mira precisa, infilando Lopez nell’angolino alla sua sinistra.

Due minuti dopo Mihajlovic a sorpresa decide di far entrare Balotelli, ma non per lo spento Honda, bensì per Bacca; il neo entrato si mette subito in luce su punizione, ma non trova nessuno pronto a ribadire in rete. Ed al 78′ è sempre Balotelli a cogliere palo pieno  con un destro potente da fuori area.

A dieci minuti dalla fine esce Honda, decisamente non in serata, ed entra Cerci, ma è troppo tardi, ormai il Milan ha finito la benzina nelle gambe. La partita finisce con 5 minuti di recupero, anche per le continue perdite di tempo dei giocatori nerazzurri, che con la vittoria odierna volano a più sei sui rossoneri e sono a punteggio pieno nel campionato di massima serie.

Donatella Swift

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply