#SerieB 2015/2016, Football Club Pro Vercelli 1892

Lo stadio Piola, dove disputa le partite la prima squadra della Pro Vercelli

Una delle compagini storiche del calcio italiano quest’anno si propone di ottenere una salvezza tranquilla e, perchè no, sperare di essere la sorpresa del campionato di Serie B 2015/2016. Parliamo della Pro Vercelli di mister Scazzola. Il 44enne tecnico di Loano vuole estrapolare il meglio dai suoi giocatori per migliorare il sedicesimo posto in graduatoria dello scorso campionato. Il DS della compagine piemontese, Massimo Varini, ha dato fondo a tutte le risorse per accontentare il tecnico ligure riuscendo ad inserire nel roster ben 16 volti nuovi, tra prestiti e trasferimenti a titolo definitivo, utili alla causa degli Eusebiani.

Da segnalare sicuramente gli arrivi a titolo definitivo di Elia Legati dal Venezia e di Nunzio Di Roberto dal Varese che, inseriti al fianco di Scavone in mediana e Marchi in attacco, rappresentano la spina dorsale d’esperienza di una compagine dove l’età media è di 24 anni e 8 mesi. A rafforzare il settore difensivo sono arrivati Mirko Pigliacelli (portiere classe ’93, in prestito dal Pescara), Lorenzo Filippini (terzino sinistro classe ’95, in prestito dalla Lazio) e Filippo Berra (terzino destro classe ’95, a titolo definitivo dall’Udinese). In mediana gli arrivi di Kevin Matute (mediano classe ’88, in prestito dal Crotone) e Fausto Rossi (centrocampista classe ’90, in prestito dalla Juventus) danno fisicità in mezzo al campo e la sfrontatezza di Mattia Sprocati (esterno offensivo classe ’93, svincolatosi dal Parma) potrebbe risultare decisiva in un campionato tattico come la cadetteria. In avanti i prestiti di Beltrame (scuola Juventus) e Berretta (scuola Milan) completano il reparto che si basa, come detto prima, sull’esperienza di Di Roberto e Marchi. Gli altri acquisti per completare l’organico di mister Scazzola sono: Riccardo Melgrati (portiere classe ’94, in prestito dal Cesena), Alex Redolfi (difensore classe ’94, in prestito dall’Atalanta), Gregorio Luperini (centrocampista classe 94′, in prestito dalla Juventus), Simone Emmanuello (centrocampista classe 94′, in prestito dall’Atalanta), Massimiliano Gatto (esterno offensivo classe ’95, in prestito dal Chievo Verona) e Mattia Mustacchio (ala destra offensiva classe ’89, a titolo definitivo dall’Ascoli Picchio).

A poche ore dal calcio di inizio del campionato di Serie B 2015/2016, il tecnico dovrebbe disegnare il suo undici di partenza con un 4-3-3 votato all’attacco. I pali protetti da Pigliacelli potrebbero essere difesi da Germano, Coly, Legati e Scaglia; la mediana a tre dovrebbe essere composta da Matute, Castiglia e Rossi mentre nel trittico offensivo potrebbe esserci spazio per Di Roberto e Sprocati che agiranno ai lati di Marchi.

Leave a Reply