Real Madrid, blitz per Kovacic: all’Inter 40 milioni

Kovacic

È un affare-lampo, quello che nella giornata di oggi ha condotto Kovacic a un passo dal vestire la maglia del Real Madrid. Mancano ancora i dettagli, ma oramai il croato è già con un piede in Spagna. L’Inter riceverà una cifra pari a 35 milioni di euro, che diventeranno 40 comprendendo i bonus: più di quanto abbia mai offerto il Liverpool, altro club interessato al giocatore. L’operazione-Kovacic permetterà ai nerazzurri di tornare all’assalto di un altro croato, Perisic, e del terzino tanto richiesto da Mancini.

2 Comments

  • […] Ceduto Kovacic al Real Madrid, l’Inter adesso si ritrova con un’importante quantità di denaro da spendere sul mercato. Vero che il croato è stato ceduto (anche) per via del Fair Play Finanziario, come spiegato da Roberto Mancini, ma è anche plausibile che il tesoretto verrà reinvestito. Ed il ruolo per cui serve un rinforzo è sempre lo stesso: l’esterno d’attacco. L’obiettivo principale resta Perisic, ma il Wolfsburg continua a chiedere 17 milioni più 3 di bonus, cifra che i nerazzurri spenderebbero solamente attraverso il prestito oneroso con obbligo di riscatto. Queste complicazioni hanno portato il club a valutare diverse alternative. Oltre a Perotti, si pensa a Samir Nasri, ala classe 1987 del Manchester City. La società inglese, infatti, sta trattando De Bruyne in entrata, operazione per cui il francese rimarrebbe ai margini dell’organico. Il City, fra l’altro, sarebbe disposto a privarsene alle condizioni dell’Inter: prestito con diritto od obbligo di acquisto. […]

  • […] Ceduto Kovacic al Real Madrid, l’Inter adesso si ritrova con un’importante quantità di denaro da spendere sul mercato. Vero che il croato è stato ceduto (anche) per via del Fair Play Finanziario, come spiegato da Roberto Mancini, ma è anche plausibile che il tesoretto verrà reinvestito. Ed il ruolo per cui serve un rinforzo è sempre lo stesso: l’esterno d’attacco. L’obiettivo principale resta Perisic, ma il Wolfsburg continua a chiedere 17 milioni più 3 di bonus, cifra che i nerazzurri spenderebbero solamente attraverso il prestito oneroso con obbligo di riscatto. Queste complicazioni hanno portato il club a valutare diverse alternative. Oltre a Perotti, si pensa a Samir Nasri, ala classe 1987 del Manchester City. La società inglese, infatti, sta trattando De Bruyne in entrata, operazione per cui il francese rimarrebbe ai margini dell’organico. Il City, fra l’altro, sarebbe disposto a privarsene alle condizioni dell’Inter: prestito con diritto od obbligo di acquisto. […]

Leave a Reply