Milan, lunedì prossimo nuovo assalto a Witsel

Witsel

Dopo l’ennesima, e per qualcuno già definitiva, fumata nera per Ibra, ecco che il Milan si ributta nella mischia per cercare di assicurarsi Axel Witsel dallo Zenit, un giocatore che tanto piace a tutto l’entourage rossonero.
Il problema principale resta quello economico: la squadra di San Pietroburgo chiede la non esigua cifra di 35 milioni di euro, che in questo momento la società di via Aldo Moro non è in grado di sborsare, a meno che non si arrivi ad un accordo tra le parti: tramite un programma dilazionato nel tempo quanto a pagamenti oppure attraverso un congruo anticipo di denaro fresco da parte del patron Berlusconi, in attesa che arrivino i tanto sospirati milioni da Mr. Bee, che dovrebbero arrivare entro fine settembre.
Da parte loro i russi non sembrano aver alcuna fretta di lasciare andare via il talento di nazionalità belga, il cui contratto infatti scadrà nel 2017.
Nel frattempo il Milan potrebbe anche scegliere la strategia di portarsi avanti cedendo magari ancora qualche pedina in modo da riuscire a fare cassa ed invogliare i dirigenti dello Zenit ad iniziare a pensare seriamente alle condizioni di un eventuale passaggio in rossonero del giovane centrocampista, cercato non solo dal Milan.
Il Milan dal canto suo ha appena finito di spendere 60 milioni di euro per la campagna acquisti, che potrebbero diventare anche circa 90 se dovesse andare in porto l’operazione Romagnoli dalla Roma.
Nel frattempo è stato fissato per lunedì 10 un ulteriore contatto telefonico tra le due società per vedere il da farsi.

Leave a Reply