Il Campione di Domani: Cristian Manea (Chelsea F.C.)

I giovani talenti di oggi che saranno "I Campioni del Domani"

L’obiettivo della rubrica “IL CAMPIONE DI DOMANI” è quello di far conoscere i giovani talenti dei maggiori campionati europei. Analizzeremo i più interessanti prodotti dei vivai della Bundesliga, passando dalla penisola iberica e dai Paesi Bassi, abbracciando la Premier League e il calcio del “Bel Paese”. Il futuro del gioco più bello del mondo è nei piedi e nella testa di questa giovani promesse. Andiamo a conoscerle.

Dall’unione dei quattro villaggi di Agigea, Lazu, Sanatoriul e Statiunea Zooliga Marina Agigea nasce un comunità di poco più di 6mila anime situato nella regione storica della Dobrugia in Romania. Questo comune prende il nome di Agigea. Proprio qui, il 9 agosto 1997, nasce il crack del calcio “Tricolorii” Cristian Manea.

Cresciuto calcistiManeacamente nel Viitorul (club di prima divisione romena), come tutti i ragazzini rumeni che si affezionano al gioco del calcio inizia a tirare i primi calci nella squadra giovanile del grande campione nazionale Gheorghe Hagi. All’ Academia Hagi impressiona tutti gli osservatori che hanno avuto la fortuna di visionarlo per quanto riguarda il fisico possente e le capacità di anticipo. I primi ad interessarsi al giovane difensore sono i dirigenti del Viitorul che, nel 2010, lo aggregano al settore giovanile. Le sue qualità esponenzialmente superiori ai suoi pari età, lo portano a debuttare a soli 16anni e 8mesi, nella Liga romena nel 2013 contro la Steaua di Bucarest collezionando 23 minuti di gioco. Il match successivo, invece, lo vede protagonista di 90 minuti vincendo il premio di migliore in campo contro il Corona Brasov.

menea1Le grandi prestazioni con la maglia del club lo portano a convincere il CT della nazionale “Tricolorii” Victor Piturca a convocarlo con a selezione maggiore nel 2014, riuscendo a debuttare il 31 maggio contro l’Albania dopo solo 3 partite giocate con la squadra di club. Nella stagione appena conclusa Manea si è confermato ad alti livelli diventando titolare inamovibile della sua squadra a soli 17 anni. L’inizio di carriera da predestinato ha fatto in modo che molti top club europei chiedessero informazioni su di lui; la corsa al giovane difensore è stata vinta dal Chelsea che, versando un cospicuo assegno di 3milioni di euro nelle casse della società romena, è riuscita ad accaparrarsi le prestazioni sportive del promettente difensore per la stagione 2015/’16.

Cristian è un difensore che ricorda nelle movenze eleganti Alessandro Nesta. Essendo dotato di una buona tecnica, è in grado di controllare la sfera anche in corsa riuscendo ad alternare le due fasi, difensiva e offensiva, in base ai momenti del match dimostrando, già in tenera età, grande sagacia tattica. Sempre puntuale nelle chiusure e nell’anticipo sfoggia, all’occorrenza, poderosi tackle per recuperare palla. All’occorrenza può essere schierato da terzino riuscendo spesso ad arrivare sul fondo e mettere in area cross interessanti per le punte. In patria viene paragonato all’ex Foggia Dan Petrescu ma, Manea, possiede ampi margini di miglioramento poiché più completo tecnicamente e meglio strutturato fisicamente. Se continua su questi livelli anche in un campionato più competitivo da quello rumeno, siamo al cospetto di uno dei migliori difensori futuribili dell’intero movimento calcistico europeo e mondiale.

Leave a Reply