Serie A, Genoa-Inter 3-2, cuore Genoa, Inter Europa lontana

Burdisso in bilico tra Genoa e Argentina. A giorni il difensore centrale di Gasperini deciderà il suo futuro

Nell’anticipo serale di sabato 23 maggio al Marassi, Genoa e Inter hanno dato vita ad una partita mozzafiato in cui si sono visti due grandi attacchi contro delle difese poco precise. Ad avere la meglio sono stati i padroni di casa che non hanno mai mollato raggiungendo il vantaggio decisivo sono nel finale al minuto ’89 con Kucka. 

La partita ad alti ritmi sin dall’inizio ha visto passare in vantaggio l‘Inter con una “zampata” di Mauro Icardi che ha anticipato Perin sul cross di Hernanes. Passano solamente 5 minuti e una verticalizzazione su Pavoletti trova la leggera deviazione di Ranocchia che fa impennare il pallone e la punta del Genoa ex Sassuolo con una splendida girata di destro non lascia scampo ad Handanovic. Alla mezz’ora è di nuovo l’Inter ad andare in vantaggio splendido tocco di Icardi che libera Palacio che a tu per tu con Perin non perdona. Finito il primo tempo? No. C’è tempo ancora per due gol annullati ad Icardi, per la traversa di Pavoletti, e per l’incredibile errore dell’accoppiata Handanovic-Ranocchia, il primo manca totalmente il pallone in scivolata, il secondo appoggia a Lestienne che a porta vuota firma il 2-2 e squadre all’intervallo. Nella ripresa tante occasioni da una parte e dall’altra: Burdisso manda a lato un’incredibile chance di testa e dall’altra parte in una sola azione palo di Hernanes, palla che torna in gioco e sinistro a giro di Brozovic che coglie l’incrocio dei pali. Partita che sembrava avviarsi sul pareggio quando però al minuto ’89 un calcio d’angolo di Edenilson finisce sulla testa di Kucka che con un’incornata potente e precisa stende i nerazzurri.

Termina 3-2 per il Genoa una partita bellissima che consente al Genoa di dare il degno saluto ai propri tifosi che purtroppo sanno che sarà una vittoria inutile in quanto non verrà concessa la licenza Uefa al club ligure. Dall’altra parte un‘Inter che pur giocando un’ottima partita vede allontanarsi ancora di più l’Europa in un’annata sfortunata dall’inizio alla fine.

Leave a Reply