Stellone sogna in grande. Bologna e Vicenza favorite nei play-off

Stellone

Roberto Stellone, allenatore del Frosinone appena promosso in Serie A, è ospite questa mattina della trasmissione “Pezzi da 90” condotta da Massimo Boccucci sull’emittente umbra Radio Onda Libera.

Come avete fatto a raggiungere la Serie A?
“E’ stata una grande cavalcata, una conquista venuta sul campo. Ricordo i nostri obiettivi di partenza: la salvezza e la valorizzazione dei giovani. Ci siamo presentati con diversi ragazzi del vivaio e dieci debuttanti in Serie B. A Terni una vittoria chiave? Venivamo dal successo sul Carpi e ci aspettava la sfida con il Bologna. Tutto in una settimana. Ho fatto rifiatare qualcuno e chi ha giocato al Liberati ha dato il massimo. In quella serata non siamo stati belli ma sicuramente pratici e intelligenti”.

Carpi e Frosinone in Serie A: cosa penserà Lotito?
“Alla fine sarà contento con un altro derby”.

A chi gli ha chiesto subito dopo l’ultima vittoria sul Crotone se resta a Frosinone, lei ha risposto: “Ma dove vado..”. E’ tutto deciso?
“Il mio contratto prevedeva il rinnovo automatico in caso di salvezza. Parlerò con la società e penso che questo percorso possa proseguire”.

Cosa rappresenta per Stellone il Frosinone?
“Ci ho giocato chiudendo la carriera quando non ne avevo più fisicamente, dopo l’ennesimo tra gli otto interventi chirurgici che ho subìto. Ho preso al volo l’opportunità che mi è stata data di allenare i ragazzi. Volevo fare l’allenatore e ne ho avuto la migliore delle possibilità”.

Chi vede favorito nei playoff?
Chi arriva terzo tra Bologna e Vicenza. Aspettiamo l’ultima partita”.

Leave a Reply