Il Campione di Domani: Jairo Riedewald (Ajax FC)

I giovani talenti di oggi che saranno "I Campioni del Domani"

L’obiettivo della rubrica “IL CAMPIONE DI DOMANI” è quello di far conoscere i giovani talenti dei maggiori campionati europei. Analizzeremo i più interessanti prodotti dei vivai della Bundesliga, passando dalla penisola iberica e dai Paesi Bassi, abbracciando la Premier League e il calcio del “Bel Paese”. Il futuro del gioco più bello del mondo è nei piedi e nella testa di queste giovani promesse. Andiamo a conoscerle.

Girovagando per i canali di Amsterdam non è raro imbattersi in gruppi di ragazzini che tirano due calci ad un pallone e, proprio come è accaduto a Cruyff, sarà capitato anche al protagonista di questa settimana della nostra consueta rubrica dedicata ai giovani talenti. Il giocatore in questione nasce il 9 settembre 1996 proprio ad Amsterdam e risponde al nome di Jairo Riedewald.

riedewald (2)Jairo si appassiona sin da piccolo al gioco del calcio così inizia a tirare i primi calci nella squadra giovanile del suo quartiere, l’Overbos SV. All’età di 11 anni viene prelevato dall’Haarlem HFC dove dimostra tutto il suo potenziale diventando colonna portante della squadra. Le ottime prestazioni con l’Haarlem hanno attirato a se le attenzioni dei maggiori club olandesi (tradizionalmente attenti ai giovani talenti) e nel 2008 è l’Ajax ad accaparrarsi le prestazioni sportive del giovane difensore. Ai “Lancieri” viene, da subito, aggregato alle giovanili dove compie l’intera trafila, dall’Under 17 all’Under 21 dove diventa il capitano, dimostrando qualità superiori ai suoi pari età. Infatti, nel 2013, firma il suo primo contratto da professionista e viene fatto debuttare in Eredivisie nel gennaio 2014 alla giovane età di 17 anni. Il suo esordio è da predestinato. Nei primi 11 minuti della sua carriera professionistica (subentrato a partita in corso con la sua squadra in svantaggio di una marcatura), sigla una doppietta nel match di campionato contro il Roda che consentono alla formazione di Amsterdam di vincere il titolo di campione d’inverno. Questo exploit all’esordio gli consente di cucirsi addosso l’appellativo di miglior debuttante europeo. Successivamente debutta anche in Europa League. Questo è l’inizio della sua ascesa al calcio dei grandi.

RiedewaldNella stagione attuale ha collezionato 1896 minuti di gioco divisi in 33 match tra Eredivisie, Champions League, Europa League, KNVB Beker e Jupiler League (riuscendo, in questa competizione, a realizzare anche una marcatura). In nazionale, fa parte del giro delle giovanili Oranje dove ha militato nell’Under 15, 16, 17 e 19.

Jairo Redewald è un calciatore mancino dotato di grande corsa, resistenza e attenzione in marcatura. Per caratteristiche, rappresenta il terzino moderno capace di non far mancare mai il suo apporto sia in fase offensiva che in quella difensiva in modo constante nell’arco dei 90 minuti. Nelle giovanili ha spesso ricoperto anche il ruolo di mediano con ottimi risultati. Di lui il tecnico dei “Lancieri”, Frank De Boer, dice: “ Ha grandi qualità, è agile, veloce e forte fisicamente. Mi ricorda Rijkaard”. Se mantiene fede alle aspettative di inizio carriera, nel giro di pochi anni, lo vedremo calcare palcoscenici europei importanti, continuando la tradizione dell’ Ajax Toekomst (in olandese “futuro”, squadra giovanile).

Leave a Reply