FIFA, scandalo Qatar 2022: arrestata troupe che investigava

Qatar

Una troupe tedesca  è stata arrestata mentre si trovava a Doha per le riprese di un documentario sul Mondiale del 2022 in Qatar, dal titolo “The Selling of Football – Sepp Blatter and the Power of  FIFA” .

Il gruppo di tecnici e giornalisti della ARD e della WDR (due dei maggiori network in Germania) è stato arrestato dai  servizi segreti mentre era intento a filmare degli operai impiegati nella costruzione degli stadi. La troupe poi è stata interrogata  e rilasciata, grazie all’intervento dell’ambasciatore tedesco in persona che ha convinto le autorità del Qatar a liberarli. In seguito gli uomini dei servizi segreti hanno confiscato telefonini e computer portatili, distruggendo il materiale registrato.

La stessa WDR, tramite comunicato stampa, ha spiegato che il documentario “forniva nuove prove della corruzione che ha permesso a Russia e Qatar di ottenere i tornei del 2018 e 2022 grazie alla scoperta di alcuni documenti inediti , fra cui delle ricevute bancarie che attestano il deposito di fondi destinati allo sviluppo della FIFA , sul conto personale del presidente della Confederazione Africana”.  hanno commentato i responsabili dell’emittente.   Immediata la smentita del Comitato Supremo qatariota, che ha sottolineato: “ la troupe non è stato arrestata per aver riportato accuse riguardanti il Mondiale del 2022 in Qatar o la Fifa”. 

 

 

Leave a Reply