Fiorentina, Montella: “Guai a pensare di essere già in semifinale”

Montella

La squadra di Montella, dopo gli ultimi risultati negativi che hanno portato malumore intorno alla squadra e all’allenatore, si rituffa in Europa in vista della sfida che vale la stagione per la Fiorentina.

Dopo l’1 a 1 dell’ andata, la Viola cercherà stasera di strappare il pass per le semifinali di Europa League, ma per farlo le serviranno più che mai la spinta del Franchi e il sostegno dei tifosi, delusi per l’ultima sconfitta in campionato nella gara con il Verona. Montella si rivolge a loro così: ”Spero che ci diano come sempre sostegno anche se faremo degli errori. Se ci meriteremo i fischi ce li prenderemo. Teniamo tantissimo all’Europa League come tenevamo anche alle altre competizioni. Sappiamo che il cammino è difficile, ma proveremo ad andare fino in fondo. Dobbiamo fare noi la partita, sarà intensa dal punto di agonistico, anche perché la Dinamo è una squadra forte. Guai a pensare di essere già in semifinale, dovremo essere pronti mentalmente e fisicamente”. A chi gli ha chiesto se il suo destino a Firenze sia legato all’esito dell’Europa League, l’aereoplanino risponde così: “Io ho voglia di restare a Firenze; nel momento in cui non mi sentirò più in grado di dare qualcosa alla squadra e non avrò più motivazioni per allenarla, sarò il primo a farmi da parte, a prescindere da clausole e altre squadre. La società sa come la penso e sarà la prima a saperlo. Le clausole contano e non contano, vale quel che ci si dice a quattr’occhi mentre si firma un contratto”. 

Intanto Montella ritrova in extremis Pizarro e lancerà il tridente con Joaquin, Salah e Gomez. Nel frattempo ieri pomeriggio circa trecento tifosi si sono radunati davanti allo stadio proprio per incitare la squadra e Montella è stato omaggiato da grandi cori: tutta Firenze aspetta con enormi speranze questa notte di coppa.

Leave a Reply