Napoli, prosegue il silenzio stampa anche a Cagliari

Il logo dell'SSC Napoli

Non sono bastate la vittoria contro la Fiorentina e il Cagliari in campionato e il trionfo di Wolfsburg in Europa League per ridare… voce al Napoli. Continua il silenzio stampa della società partenopea, interrotto solo proprio in occasione della trasferta di Germania per obblighi imposti dall’Uefa. Tra le altre cose, prosegue anche il ritiro del Napoli, che oggi riposa, con i calciatori che possono stare in famiglia, ma da domani si torna tutti insieme a Castel Volturno per cominciare a preparare in poche ore la sfida di ritorno con i lupi verdi, che arriveranno giovedì al San Paolo in cerca del miracolo sportivo, per ribaltare il 4-1 dell’andata.

Benitez, come De Laurentis, non vuole cali di concentrazione, è evidente, e le sue ultime apparizioni in panchina lo dimostrano. Sia a Wolfsburg che a Cagliari, ieri sera, pur su situazioni di punteggio ormai acquisito (4-1 e 3-0), ha continuato a strigliare la squadra e a correggere energicamente gli errori in campo. Segno che per il tecnico spagnolo qualcosa è cambiato e, forse, il desiderio di andare via (sempre che vada via, dopo l’apertura proprio di settimana scorsa al suo presidente: “Dipende dal business plan“) lasciando comunque un altro titolo nella piazza napoletana è alto.

Ma intanto ritiro e silenzio stampa portano bene al Napoli, tornato a vincere e convincere in campionato sia in casa, contro la Fiorentina, sia in trasferta, a Cagliari, e in tre partite ha messo a segno la bellezza di dieci gol subendone uno solo (quello in Germania sul 4-0). Che il continuo del silenzio stampa sia più scaramanzia che necessità di mantenere alta la concentrazione in una parte di stagione importantissima per gli azzurri?

Leave a Reply