Juventus 2.0: Lazio battuta. Il tricolore è lì

La gioia della Juventus dopo il gol di Tevez che ha aperto il successo contro la Lazio allo Juventus Stadium

Allo Juventus Stadium, contro la squadra più in forma del campionato, la Lazio, la Juve vola e supera gli uomini di Pioli per 2 a 0. Esattamente quello che voleva Massimiliano Allegri alla vigilia della partita più importante della stagione. S’inchina, dunque, anche la Lazio, che veniva da otto successi consecutivi. La Juventus dimostra ancora una volta di essere la regina della Serie A, portandosi a +15 sui biancocelesti (in attesa che domani giochi la Roma, che può, in caso di successo con l’Atalanta, scavalcare i biancocelesti). Il tricolore per la Juve è comunque ormai sempre più vicino.

Allegri manda in campo i titolari, incurante della sfida di ritorno con il Monaco in programma mercoledì. L’11 di Pioli è quello delle migliori giornata, con il solo Candreva dirottato in panchina per fare spazio al ritorno di Lulic da titolare in mediana, con l’avanzamento di capitan Mauri nel tridente d’attacco. A dire il vero non è una brutta Lazio, ma poco concreta e un po’ ingenua in difesa, dove le tante assenze si fanno sentire. E così viene fuori la maggior capacità tecnica e qualitativa dei bianconeri. La Juventus mette le mani sul titolo grazie alle reti di Tevez e Bonucci, che in mezz’ora cancellano le velleità di una Lazio comunque lontana parente della squadra che nelle ultime otto partite aveva conquistato otto vittorie. Felipe Anderson non si accende mai, Klose e Mauri faticano a trovare spazi, la Juve è poco bella ma concreta e insuperabile in difesa. Nel finale espulso Cataldi per un fallo su Tevez. Per lo Scudetto manca solo l’aritmetica, questa Juve in Italia non ha rivali… ora sotto con l’Europa!

Leave a Reply