Juventus Monaco 1-0: le pagelle bianconere. Sugli scudi Buffon, Vidal e Tevez

Tevez non ha segnato ieri sera, ma è comunque tra i migliori in campo contro il Monaco

Buona la prima per la Juventus, che nella sfida d’andata dei quarti di finale di Champions League ottiene una vittoria importantissima contro il Monaco, vittoria che permetterà ai bianconeri di andare in Francia con un buon vantaggio per il passaggio del turno. Juventus-Monaco infatti finisce 1-0, un risultato positivo per i ragazzi di Allegri ma che, con un po’ più di precisione, poteva anche essere più rotondo, anche se i francesi hanno dimostrato tutto il loro valore, soprattutto in contropiede. Il Monaco ha pensato prima di tutto a non prenderle, ma con ripartenze interessanti ha creato non pochi problemi alla porta difesa da Buffon. Nella ripresa la Juventus è uscita fuori dimostrando di avere, forse, qualche campione in più, su tutti Vidal, Pirlo e Tevez.

Buffon 7: attento quando viene chiamato in causa, spesso, l’esperienza serve eccome in queste gare.

Lichtsteiner 6: quando la Juve gioca a quattro dietro, lo svizzero non può spingere come vorrebbe, ma la sua prestazione è sicuramente positiva, soprattutto nella ripresa.

Bonucci 6.5: gara ordinata, come sempre, quella del centrale bianconero.

Chiellini 6: soffre la velocità degli avanti francesi, ma quando la partita si fa fisica sale in cattedra il forte difensore bianconero.

Evra 7: tra i migliori in campo. Diligente, ed esperto dimostra tutto il suo valore con una prestazione maiuscola.

Pirlo 6.5: al rientro dopo l’infortunio, dirige bene l’orchestra bianconera. Dal 30’st Barzagli 6: entra in campo nel finale quando c’è da tenere il risultato.

Vidal 7: finalmente Vidal. Corre per tre, recupera tanti palloni e va spesso vicino al gol in diverse occasioni. Suo il gol decisivo, su calcio di rigore, per le sorti del match.

Marchisio 6.5: in mezzo al campo per lui non conta il ruolo, il voto è sempre alto. Giocatore indispensabile per Allegri.

Pereyra 6.5: salta l’uomo con regolarità anche se nella ripresa cala. Soffre la vivacità dei centrocampisti francesi. Dal 42’st Sturaro sv: in campo nel finale.

Morata 6: voto sufficiente perché è proprio lui che si procura il calcio di rigore. Ennesima buona prestazione. Dal 37’st Matri sv: torna a respirare l’aria di Champions.

Tevez 7: non segna, ma è sempre l’uomo più pericoloso dei bianconeri. Ha messo in grande difficoltà i difensori del Monaco.

Allegri 7: tiene alta la concentrazione e questo è sicuramente il merito maggiore da dare al tecnico bianconero.

Leave a Reply